Che cos'è il saldo disponibile su un conto corrente? Spiegazione, significato 2021 ed esempi

Due dei termini più comunemente confusi utilizzati nel settore finanziario sono saldo disponibile e saldo contabile.

Che cos'è il saldo disponibile su un con

Saldo disponibile su un conto corrente, che cosa è?

Il saldo disponibile è dunque la quantità di denaro nel conto che è possibile realmente utilizzare, spendere o prelevare. Non va confuso con il saldo contabile.

Basta aguzzare la vista per verificare la presenza di due voci nel resoconto del conto corrente. C'è il saldo disponibile, su cui concentriamo adesso l'attenzione, e c'è il saldo contabile.

Queste informazioni possono essere ricavate sia nel caso in cui andiamo via web alla ricerca del saldo nel conto corrente ovvero della quantità di denaro a disposizione. E sia se procediamo attraverso uno sportello bancomat. Anche nel caso in cui ci rechiamo a uno sportello fisico all'interno del nostro istituto di credito, l'operatore è in grado di fornire questa doppia informazione. Vediamo in questo articolo:

  • Saldo disponibile su un conto corrente, che cosa è

  • Spiegazione e significato saldo disponibile su un conto corrente

Saldo disponibile su un conto corrente, che cosa è

Due dei termini più comunemente confusi utilizzati nel settore finanziario sono saldo disponibile e saldo contabile. Sebbene questi termini sembrino molto simili, si riferiscono a due cose molto diverse. Conoscere la differenza potrebbe fare risparmiare un po' di soldi in commissioni.

Il saldo disponibile è l'importo che si può spendere in quel momento. Per determinare se si ha abbastanza denaro nel tuo conto per coprire una transazione si utilizza il saldo disponibile del conto che si basa sui depositi e sui prelievi e su tutte le transazioni elettroniche in sospeso, inclusi trasferimenti pre-autorizzati, transazioni di punti vendita e autorizzazioni di pagamento del commerciante, indipendentemente dal fatto che siano state pubblicate sul conto.

A volte si vede un saldo disponibile inferiore al saldo attuale. In questi casi è possibile spendere solo il saldo disponibile - o meno se si hanno assegni in sospeso e il resto del denaro è trattenuto dal proprio istituto finanziario. I saldi correnti includono tutti i propri soldi, inclusi i fondi disponibili.

I fondi disponibili nel conto bancario includono tutto il denaro a cui è possibile accedere e utilizzare liberamente. In pratica è possibile fare quasi tutto ciò che si desideri con i fondi disponibili, tra cui il prelievo da un bancomat, il ritiro di persona in banca, la possibilità di spenderlo utilizzando una carta di debito, l'invio a un amico utilizzando un'app di trasferimento peer-to-peer, il pagamento di una bolletta online.

A conti fatti possiamo sintetizzare la differenza tra saldo disponibile e saldo contabile facendo riferimento alle tempistiche. In pratica registrano in tempi diversi i movimenti sul conto corrente. Basta solo attendere qualche giorno dall'operazione effettuare per l'allineamento delle due voci di saldo.

Spiegazione e significato saldo disponibile su un conto corrente

Il saldo disponibile è dunque la quantità di denaro nel conto che è possibile realmente utilizzare, spendere o prelevare. I fondi in sospeso da assegni che sono stati depositati non sono disponibili per l'uso immediato.

Il saldo disponibile può aumentare o diminuire nel corso della giornata man mano che la banca riceve o riconosce le transazioni sul conto. La confusione e l'imprecisione tra il saldo attuale e il saldo disponibile nelle ore che la banca potrebbe impiegare per elaborare le transazioni in sospeso è in gran parte il motivo per cui le persone usano invece le carte di credito e perché mantenere questi pagamenti ogni mese a volte è più facile che tenere traccia di più transazioni nel conto corrente durante il mese. Anche se alcune banche potrebbero non addebitare una commissione di scoperto, è più facile evitare questi ostacoli utilizzando una carta di credito o mantenendo un importo nel tuo conto corrente che garantisca di non aver speso troppo.

Meglio prendere confidenza sia con il proprio saldo attuale sia con quello disponibile. Sebbene il saldo disponibile sia probabilmente più aggiornato, anche il saldo corrente ha i suoi usi, in particolare quando si crea un budget accurato. Inoltre, una migliore comprensione di entrambi questi saldi è essenziale per stare al passo con commissioni inutili e tenere traccia delle spese in modo più efficiente.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il