Cosa succede all'importo della pensione se l'inflazione aumenta? Calcolo ed esempi

Importo dell’assegno di pensione variabile in base ad andamento dell’inflazione e aumenta se inflazione aumenta: cosa prevedono norme in vigore

Cosa succede all'importo della pensione

Cosa accade all’importo di pensione se aumenta l’inflazione?

L’importo delle pensioni varia in base all’andamento dei prezzi e cambia con il tasso di inflazione, meccanismo per il quale le pensioni vengono rivalutate. Se l’inflazione aumenta, aumentano anche le pensioni. In particolare, le norme in vigore prevedono la rivalutazione delle pensioni da adeguare all'andamento del costo della vita in base all'indice Foi elaborato da Istat, ovvero la variazione dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.
 

Cosa succede al valore della pensione se aumenta l’inflazione? L’inflazione è l’aumento generalizzato dei prezzi di beni e servizi che ha come conseguenza la riduzione del potere di acquisto delle famiglie. Se l’inflazione aumenta, i prezzi salgono e il potere di acquisto delle famiglie diminuisce e si consuma meno. 

La riduzione dei consumi implica, di conseguenza, una diminuzione della domanda di beni e servizi, per cui calano anche ricavi e profitti e l’economia rallenta. Vediamo di seguito cosa accade all’assegno di pensione quando l’inflazione aumenta. 

  • Se inflazione aumenta cosa cambia per importo di pensione
  • Calcolo ed esempi importo pensione con aumento inflazione


Se inflazione aumenta cosa cambia per importo di pensione

L’importo delle pensioni varia in base all’andamento dei prezzi e cambia con il tasso di inflazione, meccanismo per il quale le pensioni vengono rivalutate. Se l’inflazione aumenta, aumentano anche le pensioni

In particolare, le norme in vigore prevedono la rivalutazione delle pensioni da adeguare all'andamento del costo della vita in base all'indice Foi elaborato da Istat, ovvero la variazione dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Questo sistema si applica a tutte le pensioni, sia dirette, come pensione di vecchiaia e pensione anticipata, e sia indirette, come le pensioni di reversibilità.  
 
Per il triennio 2019-2021 è prevista una rivalutazione delle pensioni nelle seguenti misure:

  • 100% dell’inflazione per le pensioni di importo fino a 4 volte il trattamento minimo Inps;
  • 77% dell’inflazione per le pensioni di importo compreso tra 4 e 5 volte il minimo Inps;
  • 52% dell’inflazione per le pensioni di importo compreso tra 5 e 6 volte il minimo Inps;
  • 47% dell’inflazione per le pensioni di importo compreso tra 6 e 8 volte il minimo Inps;
  • 45% dell’inflazione per le pensioni di importo compreso tra 8 e 9 volte il minimo Inps;
  • 40% dell’inflazione per le pensioni di importo oltre 9 volte il minimo Inps.

Precisiamo che per il 2021, la misura del trattamento minimo è fissata a 515,58 euro mensili.

Calcolo ed esempi importo pensione con aumento inflazione

Per capire come influisce l’inflazione sul valore della pensione, dobbiamo innanzitutto precisare che per il calcolo dell’importo di pensione bisogna considerare diversi elementi che sono:

  • contributi versati;
  • età contributiva;
  • reddito lordo;
  • inflazione;
  • rivalutazione dei contributi;
  • calcolo dei contributi passati;
  • coefficienti di trasformazione del montante pensionistico, che sono valori calcolati dall’Istat e usati dall’Inps per il calcolo delle pensioni fino all’età di 70 anni, mentre per età superiori i coefficienti di trasformazione usati sono una stima basata sulle tavole di sopravvivenza dell’Istat;
  • metodo di calcolo, se retributivo, misto o contributivo. 

Se, per esempio, il risultato dell’importo di pensione che si percepisce è di 1.500 euro, compresa la rivalutazione per effetto dell’inflazione, e prima dell’aumento dell’inflazione si spendevano 500 euro al mese in spesa di generi alimentari e 300 euro al mese per le utenze domestiche, a causa dell’aumento dell’inflazione, la stessa spesa di generi alimentari arriva a costare 530 euro e gli stessi consumi per le utenze domestici salgono a 320 euro.
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il