Dove posso trovare il mio gruppo sanguigno se me lo sono dimenticato o non lo so

Tutti i modi e servizi per conoscere il proprio gruppo sanguigno, da analisi del sangue a documenti: cosa c’è da sapere e chiarimenti

Dove posso trovare il mio gruppo sanguig

Dove trovare il proprio gruppo sanguigno se non si conosce?

E' possibile trovare il proprio gruppo sanguigo se non si conosce o se si è dimenticato non solo facendo apposite aalisi del sague ma ache attravero documenti specifici o rivolgendosi al proprio medico o anche tramite l'uso di kit fai da te.

E’ possibile trovare il proprio gruppo sanguigno se non si conosce? Il gruppo sanguigno è una caratteristica specifica del sangue che individua ogni essere umano nella sua unicità e che viene generalmente ereditato dai genitori. Il gruppo sanguigno si compone di due elementi che sono: plasma, cioè la parte liquida formata da acqua, proteine, zuccheri, sali minerali, vitamine, anticorpi e ormoni, ed elementi corpuscolari, cioè la cosiddetta parte solida che è costituita da globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

Generalmente il gruppo sanguigno si ricava dalla parte corpuscolare del sangue ed esistono diversi gruppi sanguigni cui si può appartenere. Vediamo quali sono e come trovare il proprio gruppo sanguigno se non si sa o si è dimenticato.

  • Gruppo sanguigno quali sono i diversi tipi
  • Dove trovare gruppo sanguigno se dimenticato o non lo so

Gruppo sanguigno quali sono i diversi tipi

Come sopra accennato, sono diversi i tipi di gruppi sanguigni cui si può appartenere e in particolare sono:

  • di tipo A;
  • di tipo B;
  • di tipo AB;
  • di tipo 0.

Ogni gruppo appena riportato, a sua volta, può avere un fattore RH positivo o un fattore RH negativo a seconda della presenza o meno di determinate proteine, per cui si può avere il gruppo sanguigno A positivo o A negativo, AB positivo, o B negativo e così negativo. E conoscere il gruppo sanguigno è importante nel caso di donazioni di sague o necessità di trasfusioni.

Dove trovare gruppo sanguigno se dimenticato o non lo so

Per conoscere il proprio gruppo sanguigno il modo migliore da scegliere è quello di fare specifica analisi del sangue che permette semplicemente tramite un prelievo di sapere il gruppo sanguigno. Ma le strade per trovare il proprio gruppo sanguigno se non si conosce o è stato dimenticato sono diverse come:

  • consultare il proprio tesserino del gruppo sanguigno generalmente rilasciato ai genitori alla nascita di un bambino, anche se oggi non sempre viene più dato;
  • chiedere al proprio medico di famiglia o ad altro medico curante che può rintracciare il gruppo sanguigno da eventuali precedenti accertamenti clinici fatti (chi per esempio si è sottoposto a qualche intervento chirurgico o donne incinta hanno sicuramente documenti e certificati che riportano il proprio gruppo sanguigno);
  • controllare la propria tessera di donatore di sangue o donatore degli organi, nel caso in cui ovviamente si sia donatori;
  • servirsi dei nuovi sistemi disponibili in farmacia per l’esame del gruppo sanguigno di appartenenza che avviene semplicemente pungendo il polpastrello di un dito e prelevando una sola goccia di sangue e permette di conoscere anche altre indicazioni di base sulla composizione del proprio sangue, come il controllo dei livelli di glicemia, del colesterolo e dei trigliceridi;
  • acquisto e uso di kit per analisi fai da te, che si basano su strisce di reagenti dove applicare una goccia di sangue e che assumono diverse colorazioni in base ai risultati.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie