I doveri dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni secondo leggi 2021

I doveri dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni secondo leggi 2021

I doveri dei genitori nei confronti dei

Quali sono i doveri dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni?

I genitori hanno sempre doveri nei confronti dei figli, pur quando questi ultimi diventano grandi e a stabilirlo chiaramente è anche la legge secondo cui i genitori nei confronti dei figli maggiorenni devono continuare a rispettare obblighi che non decadono perché i figli superano i 18 anni di età, dal dovere di mantenimento materiale, al dovere di assistenza morale ed affettiva.
 

Quando si diventa genitori non si smette mai di esserlo: potrebbe sembrare una frase fatta o un luogo comune ma nella quasi totalità dei casi è proprio così. Un genitore una volta diventato tale non smette mai di occuparsi e preoccuparsi per i propri figli, pur quando questi diventano grandi e adulti. E proprio le leggi 2021 prevedono anche doveri che i genitori devono continuare ad avere nei confronti dei figli maggiorenni. Vediamo quali sono. 

  • Dovere di mantenimento dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni
  • Dovere di assistenza dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni

Dovere di mantenimento dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni

Stando a quanto previsto dalle leggi 2021, quando si compiono 18 anni si diventa maggiorenni e verso la vita ad adulto si iniziano ad avere diverse responsabilità ma anche diritti. Per esempio, per chi compie 18 anni scatta il diritto di voto, che non è solo un diritto ma anche un dovere civico, così come, a differenza della minore età, si diventa responsabili davanti alla legge e si può essere sottoposti a processo e condannati come gli adulti, ecc.

Nonostante la maggiore età e nuove responsabilità diritti e doveri, i figli che compiono 18 anni possono e devono ancora contare sui propri genitori. In realtà, si parla di un’abitudine che forse mai i figli nei confronti dei genitori perdono. Pur se grandi, i figli restano sempre attaccati ai genitori, nella maggior parte dei casi, e i genitori sono sempre presenti nel momento del bisogno e non solo. 

Del resto, pur se grandi, la legge prevede il permanere di obblighi da parte dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni, a partire dall’obbligo di mantenimento. A differenza di quanto previsto fino a qualche tempo fa, le leggi 2021 stabiliscono il dovere per i genitori di continuare a mantenere i propri figli fino a quando non raggiungono una indipendenza economica tale da consentire loro di vivere una dignitosa.

E’ stata la Corte di Cassazione a decidere che l’obbligo di mantenere i figli può sussistere, per i genitori, anche quando i figli sono maggiorenni e non basta che i figli lavorino e basta per non avere più diritto al mantenimento da parte dei genitori, ma devono lavorare e guadagnare abbastanza da potersi tranquillamente mantenere da soli. 

Il diritto al mantenimento del figlio maggiorenne da parte dei genitori, secondo quanto stabilito dalla legge, può venire meno solo se il mancato raggiungimento dell’indipendenza economica deriva dalla colpa del figlio di non voler trovare un lavoro tale da poter vivere economicamente in maniera indipendente.

Dovere di assistenza dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni

Insieme al dovere di mantenimento nei confronti dei figli pur se maggiorenni, tra gli altri doveri dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni c’è anche quello dell’obbligo di assistenza. Stando a quanto previsto dalle leggi 2021, se i genitori si disinteressano dei figli, anche se maggiorenni, commettono reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Secondo quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, infatti, i figli, anche se maggiorenni, hanno diritto a ricevere in ogni caso assistenza da parte dei genitori e non solo economica ma anche affettiva e sentimentale e nei casi di mancata assistenza del figlio, se il genitore o i genitori non si intrattengono con i figli, non si interessano delle loro cose, non si interessano alla sua sfera educativa e affettiva, non prestano assistenza morale, rischiano di incorrere addirittura in sanzioni penali.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il