Quale contratto nazionale (Cnnl) ha una segreteria? Tipologie inquadramento possibile

Tipologie di contratti validi per inquadramento segretarie: quali sono, Livelli, stipendi e cosa prevedono norme in vigore

Quale contratto nazionale (Cnnl) ha una

Quale contratto nazionale (Cnnl) ha una segreteria?

Non esiste un contratto nazionale di lavoro Ccnl specifico per l’inquadramento delle segretarie. Si tratta, infatti, di una mansione che viene generalmente assegnata a lavoratori inquadrati con specifiche tipologie di contratto, differenti per settori e ambiti. Sono, infatti, diverse le tipologie di contratti con cui una segreteria può essere assunta e inquadrata, come contratto studi professionali, contratto commercio, contratto Logistica, contratto trasporti, contratto cooperative, contratto tessile, contratto moda, contratto edile.
 

Quale contratto nazionale (Ccnl) ha una segretaria? La figura della segretaria è una figura professionale molto importante per ogni settore di impiego, perchè in ogni realtà lavorativa e aziendale è richiesta la figura di una segretaria che è quella che in alcuni casi, pensiamo agli studi legali, riveste ruoli di importanza. Vediamo allora quali sono le tipologie di inquadramento possibile di una segretaria.

  • Segretaria ha un proprio Ccnl di inquadramento o no
  • Con quale contratto Ccnl viene inquadrata una segretaria
  • Segretaria studio legale come lavora e quanto guadagna

Segretaria ha un proprio Ccnl di inquadramento o no

Non esiste un contratto nazionale di lavoro Ccnl specifico solo ed esclusivamente per l’assunzione della figura di segretaria, perché si tratta di un lavoro e una mansione che viene generalmente assegnata a lavoratrici con quasi ogni tipologia di contratto, differenti per settori e ambiti. 

La quasi totalità di contratti nazionali di lavoro prevede, infatti, Livelli professionali in cui inquadrare le segretarie e a seconda del settore e della tipologia di contratto di assunzione cambia anche lo stipendio percepito da una segretaria. Lo stipendio medio di una segretaria è di circa 1.200 euro netti al mese e può, in particolare, partire da uno stipendio minimo di 800 euro netti al mese per arrivare a superare anche i 1.800 euro netti al mese.

Lo stipendio di una segretaria dipende da ambito e settore di lavoro ma anche dall’esperienza maturata. Una segretaria con meno di 3 anni di esperienza lavorativa può, infatti, percepire uno stipendio medio complessivo di circa 950 euro netti al mese, che salgono a circa 1.2000 euro per una Segretaria con 4-9 anni di esperienza.

Una segretaria esperta con 10-20 anni di esperienza ha uno stipendio medio di 1.370 euro circa mentre per una segretaria a fine carriera con più di 20 anni di esperienza lo stipendio medio arriva a circa 1.600 euro. .

Quale contratto Ccnl si usa per una segretaria 

Come accennato, sono diverse le tipologie di contratti con cui una segretaria può essere inquadrata, come contratto commercio, contratto agenzie immobiliari, contratto studi professionali, contratto Logistica, contratto trasporti, contratto elettrico, contratto tessile, contratto moda, contratto edile, contratto collaboratori sportivi, per citarne qualcuno.

Per esempio, una segretaria assunta con contratto collaboratori sportivi viene inquadrata nel Livello 5 del Ccnl e percepisce uno stipendio di 1.171,69 euro. Una segretaria assunta con contratto moda è inquadrata nel Livello 3 e percepisce uno stipendio di 1.684,79 euro.  Dunque, una segretaria può essere inquadrata con un diverso tipo di Ccnl e inquadramento nel relativo Livello previsto dal singolo Ccnl a seconda dell’ambito e settore di lavoro. 

Segretaria studio legale come lavora e quanto guadagna

Ancor più alto è spesso lo stipendio di una segretaria di uno studio legale, esperta nella gestione amministrativa della documentazione legale che si occupa principalmente di compilazione e archiviazione di pratiche legali, fornire supporto amministrativo agli avvocati e agli altri membri dello studio legale, come consulenti e praticanti.

Le competenze che una segretaria di uno studio legale deve avere sono: 

  • avere buoni doti comunicative;
  • conoscere significato e terminologia tecnica legale;
  • avere comprensione della gestione amministrativa di atti e pratiche;
  • avere abilità con gli strumenti informatici dell'ufficio;
  • avere competenza organizzative e gestionali.

Le segretarie con queste competenze e spesso con titolo di studio come una Laurea in Giurisprudenza e corsi professionali possono lavorare in studi legali, studi notarili, ma anche nei tribunali e in uffici legali interni di aziende ed enti pubblici.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il