Nuova Fiat Punto 2023, come sarÓ l'inedita city car o crossover che affiancherÓ Fiat Panda e Fiat 600

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Nuova Fiat Punto 2023, come sarÓ l'inedi

Cosa aspettarsi dalla nuova Fiat Punto

La nuova generazione della Fiat Punto 2023 potrebbe essere una svolta stilistica nel segmento B italiano. Abbandonerebbe le linee sinuose dei modelli precedenti.

Fiat Punto è l'iconico modello del segmento B del marchio italiano, che ha mantenuto la propria presenza sul mercato per oltre venti anni attraverso tre generazioni di alti e bassi. La Punto ha lasciato un segno importante nella storia di Casa Fiat e dell'industria automobilistica italiana. Adesso, dopo un periodo di assenza, potrebbe fare il suo ritorno con una nuova generazione, progettata per adattarsi alle attuali tendenze di mercato. Tale generazione potrebbe presentare un formato e un nome completamente nuovi, al fine di mantenere l'appeal del marchio e soddisfare le aspettative dei clienti moderni. Facciamo il punto:

  • Cosa aspettarsi dalla nuova Fiat Punto 2023
  • In rampa di lancio anche Fiat Panda e Fiat 600

Cosa aspettarsi dalla nuova Fiat Punto 2023

La nuova generazione della Fiat Punto 2023 potrebbe essere una svolta stilistica nel segmento B italiano. Abbandonerebbe le linee sinuose dei modelli precedenti a favore di un design più sportivo, tra city car o crossover.

La vettura, lunga poco più di 4 metri, sarà disponibile con motore ibrido al momento del lancio, mentre una versione completamente elettrica sarà disponibile non prima nel 2024, in linea con l'impegno di Fiat verso la sostenibilità ambientale. La nuova Punto rappresenterebbe una delle novità più attese della gamma Fiat del 2023, in quanto la precedente generazione della vettura è stata interrotta nel 2018, dopo una produzione di 25 anni, insieme all'Alfa Romeo MiTo.

La nuova Punto potrebbe essere basata sulla piattaforma CMP (Common Modular Platform), già utilizzata da altri marchi automobilistici come Citroen, DS, Opel, Peugeot. Il rinnovamento della gamma Fiat sarà incentrato sulla sostenibilità elettrica e, secondo il direttore del marchio Olivier Francois, la nuova Punto ricalcherà il ruolo della progenitrice ma in un contesto più moderno e tecnologico, non riprendendone il nome. L'obiettivo di Fiat è di diventare il primo marchio generalista completamente elettrico al mondo entro il 2027.

In rampa di lancio anche Fiat Panda e Fiat 600

Non solo Fiat Punto nelle strategie di rilancio del marchio. La futura versione della Fiat Panda sarà disponibile in due configurazioni, una standard e una crossover ad alta aderenza. Il veicolo sarà basato sulla piattaforma CMP del Gruppo PSA, ora integrata in Stellantis, che consentirà l'offerta di una gamma di motori, tra cui quelli termici e quelli completamente elettrici. La concept car Centoventi ha anticipato la possibile creazione di un piccolo crossover elettrico, che potrebbe essere visto come un prototipo di vettura modulare che mantenga lo spirito della Fiat Panda.

L'obiettivo del rinnovamento del bestseller sarà l'elettrificazione, ma potrebbe anche essere offerta una propulsione tradizionale in parallelo, con l'aggiunta di un sistema di ibrido leggero per prolungare la vita dei motori a combustione interna. Il brand potrebbe optare per l'impiego di batterie modulari, adottando la tecnologia già integrata nella concept car Centoventi, che offre un'autonomia tra i 100 e i 400 chilometri. La transizione verso l'elettrico rappresenterà una svolta cruciale per il futuro del marchio.

Prima della rivisitazione completa, prevista nel futuro, Fiat Panda attuale sarà oggetto di un restyling nel corso del 2023, che riguarderà principalmente l'aspetto esteriore, con alcune migliorie che non stravolgeranno la vettura attuale, e l'introduzione del nuovo logo Fiat. Il miglioramento più significativo riguarderà l'equipaggiamento di serie, che includerà funzionalità avanzate come l'avviso di cambio di corsia, i sensori pioggia e fari, la strumentazione digitale e la ricarica wireless dei cellulari. Il prezzo per la variante d'entrata dovrebbe essere simile a quello attuale, attorno ai 14.000 euro.

Fiat 600 è in fase di sviluppo come crossover di classe B e sta svolgendo i test su strada. Recenti avvistamenti hanno fornito interessanti informazioni sulle sue caratteristiche. La vettura sembra avere proporzioni simili alla Fiat 500X, ma con una lunghezza leggermente inferiore. Il design della nuova Fiat 600 sembra essere ispirato alla Nuova 500 elettrica, con fari anteriori tondi separati a livello del cofano, luci diurne anch'esse tondi posti subito sotto e un cofano anteriore a conchiglia con griglia posta al centro sotto la mascherina. Sul lato posteriore, la vettura presenta uno spoiler e fanali verticali con tecnologia a Led, simili a quelli della 500 elettrica.

La rinnovata Fiat 600, sviluppata sulla piattaforma CMP della Jeep Avenger, avrà una lunghezza di circa 410 cm e sarà offerta come alternativa alla 500X. La vettura sarà disponibile sia nella versione elettrica, con un motore anteriore da 154 CV e 260 Nm di coppia alimentato da un pacco batterie da 54 kWh che offre un'autonomia di 400 chilometri, sia nella versione a motore termico, il 3 cilindri turbo benzina 1.2 Puretech da 100 CV, disponibile con cambio manuale o automatico. La produzione della Fiat 600 avverrà nello stabilimento di Tychy, in Polonia.