Incassare un assegno in nero come si può e quando è possibile

di Marianna Quatraro pubblicato il
Incassare un assegno in nero come si può

Controlli Agenzia entrate sugli assegni

Posso cambiare un assegno non trasferibile in denaro contanti allo sportello della banca senza versarlo sul conte corrente ed evitare i controlli dell'Agenzia delle entrate?

Questa non vuole essere una guida per spiegare come incassare un assegno in nero perché non abbiamo alcuna intenzione di incentivare l'evasione. Questo è l'approfondimento di una questione sempre più richiesta dagli utenti del web. Può sembrare strano ma è proprio così perché basta fare un giro nei forum di discussione dei siti specializzati in materia fiscale per rendersi conto come a ciclo continuo c'è chi chiede consigli su come incassare un assegno in nero anche nel 2019. E lo fa nel tentativo di tenersi alla larga dai controlli dell'Agenzia delle entrate e nella convinzione che si possa fare.

Evidentemente ance il nostro sistema presenta alcune falle da riparare, come del resto avviene per molte altre questioni chiave. In fin dei conti, tra le richieste più frequenti non c'è solo quella su come incassare un assegno in nero, ma anche come non pagare le tasse. Sì, proprio così: non come pagare meno tasse ma proprio come non pagare la tasse.

Come fare a incassare un assegno in nero

Accanto alle domande generiche su come incassare un assegno in nero, ci sono quelle più specifiche di chi evidentemente è più ferrato sulla materia. Ad esempio, una delle questioni più poste riguarda l'assegno non trasferibile, quello cioè che può essere riscosso solo dal beneficiario. Ebbene, al domanda è la seguente: posso cambiare un assegno non trasferibile in denaro contanti allo sportello della banca senza versarlo sul conte corrente ed evitare i controlli dell'Agenzia delle entrate?

Perché è chiaro che nel caso di versamento della somma sul conto, ogni passaggio viene accuratamente registrato e, anche a distanza di alcuni anni, il fisco (o il contribuente) può risalire all'operazione. Non solo, ma per via delle novità introdotte negli ultimi anni fino al 2019, l'Agenzia delle entrate dispone di maggiore liberà di intervento. Può cioè controllare i dettagli relativi all'assegno emesso e incassato senza chiedere l'autorizzazione alla banca per via dell'istituzione dell'Anagrafe dei rapporti finanziari.

La risposta alla domanda se posso cambiare un assegno non trasferibile in denaro contanti allo sportello della banca senza versarlo sul conte corrente ed evitare i controlli dell'Agenzia delle entrate è una sola ed è negativa. Anche questa operazione viene registrata nel momento in cui il cassiere dell'istituto di credito consegna la somma in denaro. Sarebbe quindi un errore fatele credere di farla franca e pensare che sia possibile incassare un assegno in nero.

Controlli Agenzia entrate sugli assegni

Anzi, secondo la normativa 2019 tutti i versamento di contanti al pari di ogni accredito in banca è considerato reddito imponibile sul quale occorre pagare le tasse. Naturalmente non è affatto detto che sia così perché quell'importo può ad esempio essere il frutto di una donazione libera esentasse. Ma spetta al contribuente dimostrarlo con documenti alla mano e non con una testimonianza orale, propria o di un'altra persona. La conclusione è quindi scontata: non è possibile incassare un assegno in nero. Al contrario, proprio questo è uno strumento di pagamento controllato con più facilità dall'Agenzia delle entrate.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: