Spesa a Milano a domicilio e online durante coronavirus. Dove e come si può fare, alternative Esselunga e supermercati

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Spesa a Milano a domicilio e online dura

Spesa a Milano a domicilio e online

Alcuni punti vendita permettono di prenotare la spesa e ritirarla all'orario concordato oppure usufruire del servizio di consegna a domicilio sia a Milano sia nell'hinterland.

In qualche modo bisognerà pure arrangiarsi e la spesa a Milano a domicilio e online durante coronavirus è un'attività utile sia per chi la riceve e sia per chi la consegna.

I primi rispettano fino in fondo la disposizione sull'isolamento sociale e i secondi mantengono viva l'attività. Esselunga, Carrefour, Pam, Conad, Lidl, MD, Coop, Iper sono sono alcuni dei grandi supermercati a offrire questa possibilità, a cui si aggiungono macellerie, alimentari, negozi di gastronomia, panifici, fruttivendoli, macellerie.

Alcuni punti vendita permettono di prenotare la spesa e ritirarla all'orario concordato oppure usufruire del servizio di consegna a domicilio.

Non solo Milano, perché la spesa a domicilio e online durante coronavirus si può fare anche nei comuni dell'hinterland come Bresso, Novate Milanese, Cormano, Baranzate, Corsico, Cesano Boscone, Buccinasco, Pero, Sesto San Giovanni, Assago, Settimo Milanese, Bollate, Vimodrone, Segrate, San Donato Milanese, Cologno Monzese, Rozzano, Trezzano sul Naviglio, Peschiera Borromeo, Cusago, Arese, Opera, Rho. Ma anche Cusano Milanino, Cinisello Balsamo, Paderno Dugnano, Pioltello, Senago, Cernusco sul Naviglio, Cornaredo, San Giuliano Milanese, Zibido San Giacomo, Basiglio, Gaggiano, Rodano, Locate di Triulzi. Vediamo quindi

  • Coronavirus, spesa a Milano a domicilio e online
  • Non solo supermercati, dove e come si può fare

Coronavirus, spesa a Milano a domicilio e online

Iniziamo a ricordare che sono gli stessi supermercati ovvero la grande distribuzione organizzata a offrire la possibilità di fare la spesa online e dunque farsela consegnare a domicilio.

Pensiamo ad esempio alle piattaforme Esselunga a Casa e Pam a Casa (sconto di 10 euro e consegna gratuita a chi spende almeno 50 euro) oppure ai vari Carrefour Market e di Carrefour Express (priorità ad anziani, disabili e categorie più bisognose), ben ricordando che in questi giorni di coronavirus i rispettivi servizi possono subire rallentamenti.

Non solo grandi supermercati a Milano perché sono attive anche le gastronomie Peck (consegna gratuita per spese fino a 5 kg e un costo maggiore di 50 euro) e Eataly Today.

Non solo supermercati, dove e come si può fare

Ecco quindi le piattaforme online che non sono legate a un unico punto vendita. Come Supermercato24 che racchiude Esselunga, Carrefour, Coop, Ipercoop, Conad, Lidl, MD, Pam, Iper, La Buona Bottega, Il Gigante e Bennet, Amazon Prime ovvero Amazon Now per la consegna a domicilio della spesa in poche ore, e Cortilia.

Quest'ultima ha la particolarità di mettere in contatto produttore e consumatore e permette quindi di comprare frutta e verdura, alimenti senza glutine e prodotti biologici, da comprare online.

Nella sua scia si colloca L'Orto di Jack con consegne entro 48 ore dall'ordine. Nel campo della ristorazione a Milano segnaliamo High Quality Food e Longino & Cardenal.

E naturlmente sono attivi i servizi di consegna cibo online, come Deliveroo che tra i tanti ospita Gastronomia Yamamoto (giapponese), Pokè House (pokè), L’Americano che amava le brioche (colazione dolce e salata), Artico (gelato), Giolina (pizza), Pasticceria Clivati (colazione), Marghe (pizza), Giannasi 1967 (pollo e rosticceria), Ofelé (colazione dolce e salata, insalate), Pizzium (pizza).

Oppure Glovo con Radicetonda (vegetariano), Bomaki (roll e burrito), Il Panino Ignorante Gourmet (panini di ogni tipo), Rosticceria Giacomo, Basara (giapponese), Different Burger (hamburger), Spontini (pizza), Pescaria (panini di pesce), Gusto17 (gelato) Burgez (hamburger), Ichi Station (Roll), Ghe Sem (ravioli).