BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fallimento Italia: rischio default. Commenti analisti

Italia a rischio fallimento? La situazione



Dopo essere stata declassata dalle agenzie di rating di Standard&Poor’s, Moody’ s e Fitch, l’Italia non se la passa ancora di certo bene. Tutt’altro. Nonostante il piano presentato dal premier Silvio Berlusconi a Bruxelles la scorsa settimana in occasione del summit Ue, cresce ancora lo spread tra Btp italiani e Bund tedesco, raggiungendo di nuovo livelli record, crollano di nuovo le Borse e i prezzi delle materie prime.

“In queste ultime ore circola sui mercati la preoccupazione che l'Italia possa fallire, se la Grecia fallisce ed esce dall'euro innescando un circolo vizioso sui Paesi dell'area più indebitati, ha spiegato Angelo Drusiani di Albertini Syz . Addirittura i titoli italiani sono vicini a quelli irlandesi. I BTp a 10 anni rendono il 6,3%, i governativi di Dublino sono al 7,9%”.

Secondo Nicolò Nunziata di Jc&Associati, la notizia del referendum greco ha gettato ancora più nello sconforto, perché l'Italia è l’anello debole dell'Europa dato che al momento non sono state annunciate le riforme chieste dall'Ue, per cui deve ora dare una direzione ai mercati.

Se vuole compiere le riforme strutturali come sta facendo l'Irlanda dopo aver ricevuto il pacchetto di salvataggio Ue (riforme premiate dal mercato dato che i governativi a 10 anni qualche mese fa viaggiavano oltre il 10%).

O se vuole temporeggiare, come sta facendo la Grecia, con i gravissimi rischi che ne seguirebbero. Credo che indipendentemente da come si uscirà dalla crisi si sta verificando un trasferimento di potere economico e quindi politico dagli industrializzati agli emergenti”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il