BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Privacy e trattamento dati personali: regole nuove più semplici per Pmi e liberi professionisti

Il Garante della Privacy ha introdotto nuove riduzione e semplificazioni della burocrazia per piccole e medie imprese, liberi professionisti e artigiani.



Il Garante della Privacy ha introdotto nuove riduzione e semplificazioni della burocrazia per piccole e medie imprese, liberi professionisti e artigiani. L’intervento del Garante si concentra essenzialmente su due aspetti fondamentali della normativa, ovvero la corretta ‘informativa’ e il ‘consenso’.

In un interessante articolo di  Graziano Garrisi del D&L Department Studio Legale Lisi ( www.studiolegalelisi.it ) vengono indicate le nuove regole più semplici per i trattamenti dati nelle Pmi.

Per quanto riguarda informativa e consenso, nel primo caso il il Garante ha fornito alcune indicazioni per la redazione di un’informativa, consigliando la predisposizione di un modello unico per il complesso dei trattamenti di dati personali utilizzati per fini esclusivamente amministrativi e contabili (si specifica anzi che per tali trattamenti è possibile addirittura fornire una prima informativa breve e semplice che rinvia a un testo più articolato disponibile magari su siti Internet, reti Intranet o presso sportelli).

Nel secondo caso, invece, nel provvedimento vengono indicati i casi in cui non deve essere chiesto il consenso (come, ad esempio, quando i trattamenti sono svolti per adempiere ad obblighi contrattuali o normativi o quando i dati provengono da pubblici registri e elenchi pubblici. Inoltre, il Garante ha segnalato al Governo l’opportunità di apportare una modifica al Codice Privacy con riferimento alla disciplina delle misure minime di sicurezza e al DPS, per venire incontro a quanti, come le piccole e medie imprese, liberi professionisti e artigiani, svolgono unicamente attività di gestione amministrativa e contabile.

In questo caso la modifica prevede che il Garante possa individuare con proprio provvedimento modalità semplificate in ordine all'adozione delle misure minime, con riferimento ai trattamenti effettuati per correnti finalità amministrative e contabili, in particolare presso piccole e medie imprese, liberi professionisti e artigiani.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il