BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondo Sociale Europeo e finanziamenti alle imprese: come fare per averli

Cos'è il FSE e come si ottiene. I requisiti



Il Fondo Sociale Europeo è una risorsa importante cui poter ricorrere per ottenere finanziamenti per migliorare la propria realtà professionale, purchè lo si faccia con le giuste modalità. La sua azione si esplica nello sviluppo e nel finanziamento di una serie di progetti volti allo sviluppo e alla promozione della coesione tra i diversi stati membri, nel quadro del Trattato di Roma siglato nel 1957, che sancì la nascita della Comunità Economica Europea.

Le linee di intervento su cui si snoda la sua azione si basano su una piattaforma di programmazione, risultato della collaborazione sinergica di diversi enti: i Ministeri competenti, la Commissione Europea, le Regioni e le parti sociali. Il FSE sostiene cittadini e imprese comunitarie potenziandone le competenze per accrescerne le opportunità di lavoro, con l’obiettivo principale di promuovere l'occupazione di qualità mediante il cofinanziamento di progetti nazionali, internazionali o locali/regionali.

L'impegno programmatico in corso, ‘Investire sulle persone’, è iniziato nel 2007 e si esaurirà nel 2013 e in questo periodo regioni e Stati membri UE si divideranno 75 miliardi di euro per raggiungere quanto prefissato. Gli obiettivi attuali del FSE sono essenzialmente due: quello della convergenza, destinato alle regioni UE con PIL pro-capite inferiore al 75% della media comunitaria.

Tali paesi riceveranno più dell'80% dei finanziamenti UE; e quello della competitività regionale e occupazione, destinato alle regioni UE che non rientrano nel primo obiettivo e per cui il Fondo si articolerà in cinque azioni chiave: accrescere l'adattabilità dei lavoratori e delle imprese; potenziare l'inclusione sociale combattendo ogni forma di discriminazione e promuovendo l'integrazione delle persone svantaggiate nel mondo del lavoro; migliorare l'accesso all'occupazione e l'inserimento nel mercato del lavoro; espandere e migliorare gli investimenti nel capitale umano, migliorando in particolare i sistemi di istruzione e formazione e promuovere partenariati per le riforme nei settori dell'occupazione e dell'integrazione.

Per ottenere i finanziamenti, le informazioni si trovano sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Attraverso il sito ufficiale si accede ad un database che permette di conoscere i fondi stanziati per singolo paese in relazione anche alle regioni e ai programmi. A beneficiare degli eventuali fondi sono aziende, amministrazioni pubbliche, ONG, parti sociali attive nel campo dell'occupazione e del lavoro.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il