Conviene costruire da zero una casa o comprarla già fatta. I pro e contro

Quando conviene costruire una casa da zero e quando comprarla già pronta: condizioni, prezzi e comodità di chi decide di avere casa nuova

Conviene costruire da zero una casa o co

Conviene costruire da zero una casa o comprarla già fatta?

Costruire da zero una casa può convenire per realizzare la casa dei propri sogni, scegliendo esattamente come realizzarla, tra disposizione degli spazi, materiali da usare, impianti secondo le necessità e relativi allacci. Ma conviene quando magari si ha già un terreno, perché l’acquisto di un terreno comporterebbe ulteriori costi e tempi, visto che bisogna cercare il terreno giusto e capire se e come è edificabile. Ma comprare una casa già fatta, magari a parità di prezzo rispetto a quello che risulterebbe per la costruzione della stessa, è decisamente più comodo, soldi a parte. 

Conviene costruire da zero una casa o comprarla già fatta? Quando si matura la decisione di volere una casa propria si va alla ricerca della casa dei sogni. C’è chi si guarda intorno e, come accade nella maggior parte dei casi, sceglie una casa di nuova costruzione, fidandosi delle novità che una casa nuova vanta, da impianti a materiali, nuove tecnologie, ecc.

C’è chi sceglie vecchi appartamenti da ristrutturare, per poter fare la casa dei propri sogni, così come desidera ma su spazi già esistenti e chi, invece, o avendo già la fortuna di avere un terreno o risultando conveniente l’acquisto di un terreno, decide di costruire casa propria da zero. Ma conviene farlo? Vediamo allora quali sono pro e contro di costruire da zero una casa o comprarla già fatta.

  • Costruire da zero una casa conviene o no
  • Conviene più costruire da zero una casa o comprarla già fatta

Costruire da zero una casa conviene o no

Costruire una casa da zero conviene soprattutto se si è già proprietari di un terreno su cui costruirla. Si tratta di una scelta abbastanza impegnativa e che implica pro e contro, considerando che è vero che costruendo una casa da zero si può fare tutto ciò che si desidera per averla esattamente come la si immagina e, avendone le disponibilità economiche, con tutti i confort che si vorrebbero, ma è anche vero che sono tanti i passaggi da affrontare, i permessi da avere e i costi sono molto variabili ma possono arrivare ad essere anche molto elevati.

Innanzitutto i permessi: per costruire da zero una casa è, infatti, richiesto il pagamento del contributo di concessione rispetto al costo di costruzione, il cui costo si calcola in base a diversi parametri, dai metri quadri della casa alla classe energetica.

Poi per costruire da zero una casa bisogna considerare i costi per l’acquisto di un terreno, se lo si ha già bisogna invece considerare eventuali lavori da fare per renderlo idoneo alla costruzione nel caso in cui siano presenti problemi tecnici, e bisogna poi considerare i costi relativi a lavori di costruzione da zero, di realizzazione di tutti gli rimpianti di casa e relativi allacci, nonché per le finiture interne ed esterne.

Una volta realizzata la casa bisogna considerare anche i costi per l’arredamento. Possiamo dire che costruire una casa da zero conviene, come detto, se si ha già un terreno di proprietà e si costruisce una casa relativamente modesta, per esempio di 120 mq per cui, considerando in maniera generale la stima dei costi per tutte le voci sopra riportate, si può arrivare ad una cifra di circa 200mila euro o poco più, ma i costi possono salire ancora di molto.

Conviene più costruire da zero una casa o comprarla già fatta

Alla luce di quanto detto, dunque, può decisamente convenire costruire da zero una casa per realizzare la casa dei propri sogni, scegliendo esattamente come realizzarla, tra disposizione degli spazi, materiali da usare, impianti secondo le necessità e relativi allacci. Ma conviene quando magari si ha già un terreno, perché l’acquisto di un terreno comporterebbe ulteriori costi e tempi, visto che bisogna cercare il terreno giusto e capire se e come è edificabile, e se la casa da realizzare è di relativa grandezza, per evitare di spendere ulteriori soldi.

Per chi ha, invece, maggiori disponibilità economiche, il problema non si pone chiaramente. Chi decide, inoltre, di costruire una casa da zero, se non ha tutti i soldi e deve chiedere un mutuo per la realizzazione di lavori e acquisto dell’arredamento, deve seguire le stesse regole previste in generale per la richiesta di un mutuo.

Comprare una casa già fatta può, invece, essere decisamente più comodo. Entrare in una casa pronta, appena realizzata, con nuovi materiali, nuovi impianti comporta costi quasi simili a quelli di costruzione di una casa nuova, perché in base a città, zona della città o del paese in cui la casa si trova, mq, i costi oscillano certo ma in media si attestano sui 200mila euro per case di dimensioni classiche, tra i 100 e 120-130mq. 

Certo nelle grandi città per case di questa metratura e soprattutto di nuova costruzione i prezzi salgono anche a 300-400mila euro. Tuttavia si tratta di case per cui non bisogna aspettare tempi di concessione di permessi per la costruzione, tempi di realizzazione, impegno nella scelta di ogni cosa, dai materiali, ai sanitari. E’ tutto già pronto, l’unico passaggio da fare sarebbe solo quello dell’eventuale richiesta di mutuo. 





Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il