Conviene vendere casa da soli privatamente o con agenzia immobiliare. I pro e contro

La maggior parte degli acquirenti disposti ad affrontare la trattativa privata di una casa sono ben consapevoli del fatto che il venditore non paga commissioni e abbassa l'offerta.

Conviene vendere casa da soli privatamen

Vendere casa: meglio da soli o affidarsi a un'agenzia immobiliare?

Nel caso di vendita privatamente di una casa, il guadagno è mediamente inferiore rispetto a quanto si potrebbe ottenere. Tuttavia i tempi di vendita possono rivelarsi più lunghi e l'impegno richiesto è maggiore rispetto alla consegna dell'incarico a un'agenzia immobiliare.

Il dilemma è comune a tutti i padroni di casa: meglio cercare di vendere l'abitazione in totale autonomia o è preferibile affidarsi a un'agenzia immobiliare? La risposta non è univoca ed è legata a una serie di condizioni e di attitudine personale. Tuttavia ci sono alcuni dati da cui non si scappa.

Le migliori percentuali di vendita si ottengono attraverso abilità di negoziazione finemente affinate e una profonda comprensione della psicologia dell'acquirente. Per padroneggiare queste capacità sono necessari anni di esperienza e accesso a grandi quantità di dati del settore immobiliare.

Non è qualcosa che si può imparare da Internet in un paio di settimane o si può improvvisare. Ecco quindi che affidarsi a un professionista è tendenzialmente la scelta migliore in termini di remunerazione e sicurezza. Tuttavia ci sono anche altri elementi da tenere in considerazione nelle trattative di compravendita immobiliare:

  • Vendere casa: meglio da soli o affidarsi a un'agenzia immobiliare
  • Pro e contro nel vendere casa in autonomia o con un professionista

Vendere casa: meglio da soli o affidarsi a un'agenzia immobiliare

La maggior parte degli acquirenti disposti ad affrontare la trattativa privata di una casa sono ben consapevoli del fatto che il venditore non paga commissioni e di conseguenza è portata a ridurre la propria offerta dell'abitazione.

Insieme a un'esposizione limitata e quindi una concorrenza minima degli acquirenti, questa situazione si traduce facilmente in offerte al di sotto del valore di mercato.

Tuttavia l'ultima cosa che la maggior parte delle persone vuole fare quando vende la propria casa è consegnare una parte del profitto al proprio agente immobiliare.

Molti potenziali venditori si chiedono se valga davvero la pena affidarsi a un agente immobiliare che sia un professionista nel proprio settore: quanto può essere difficile vendere una casa con tutti i consigli e gli strumenti disponibili su la rete?

Le vendite private sono certamente possibili, ma quasi sempre finiscono in modo meno favorevole per il venditore se non si hanno le giuste basi per avviare e condurre questa complessa operazione.

Ci vuole molto lavoro, molta esperienza e molta abilità per vendere bene la proprietà, e senza la giusta formazione, strumenti e impegno, è estremamente difficile navigare con successo nel mercato.

Molti acquirenti sono attivamente diffidenti nei confronti delle vendite private, poiché c'è sempre il rischio di complicazioni dovute a processi non conformi. Insomma, sono numerosi gli aspetti da tenere in considerazione prima della decisione finale.

Pro e contro nel vendere casa in autonomia o con un professionista

La vendita di proprietà è molto più complicata di quanto la maggior parte delle persone creda. Questo è uno dei motivi per cui c'erano così tanti agenti immobiliari in cattive condizioni prima che le qualifiche obbligatorie e le rigide normative del settore fossero messe in atto.

Le principali agenzie immobiliari investono molto tempo e denaro nella produzione di materiale di marketing di alta qualità e nella distribuzione attraverso canali consolidati per la massima visibilità nel mercato di riferimento dei loro clienti.

Gli strumenti a disposizione dei venditori privati tendono a essere piuttosto limitati e semplicemente non possono raggiungere lo stesso numero di agenzie con ampi database di acquirenti. I venditori raramente si rendono conto della portata di ciò che accade dietro le quinte di una buona agenzia immobiliare.

Le vendite rapide avvengono quando un immobile ha un prezzo preciso, commercializzato bene ed esposto a un pool di acquirenti adeguati e seri

I buoni agenti immobiliari hanno contratti pronti e sono in grado di personalizzarli senza compromettere in alcun modo l'accordo.

Hanno anche reti di contatti nel settore per qualsiasi esigenza, dai certificati di conformità agli avvocati per una consulenza, e possono fornire consigli preziosi su tutte le parti del processo di vendita sia agli acquirenti che ai venditori.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il