Cosa dice l'articolo 157 del Codice della Strada?

Cosa prevede l’articolo 157 del Codice della Strada: norme, eventuali sanzioni previste per trasgressori e tutto quello che c’è da sapere

Cosa dice l'articolo 157 del Codice della Strada?

Cosa prevede l’articolo 157 del Codice della Strada?

Il Codice della Strada all’articolo 157 prevede norme e regole relative ad arresto, fermata e sosta dei veicoli. E riporta le eventuali sanzioni previste nel caso di trasgressione delle stesse norme. Come tutti gli articoli del Codice della Strada, riporta tutti i casi da rispettare per fermata e sosta dei veicoli con relative eventuali eccezioni.

 

Tra gli oltre 200 articoli che prevedono norme e regole di comportamento che gli automobilisti dovrebbero rispettare su strada rientra anche l’articolo 157 che riporta norme da seguire relative ad arresta, fermata e sosta dei veicoli. Ma cosa dice in particolare l’articolo 157 del Codice della Strada?

Articolo 157 del Codice della Strada: cosa dicembre

Stando a quanto riportato nello stesso Codice della Strada, l’articolo 157 prevede norme di comportamento relative ad arresto, fermata e sosta dei veicoli precisando che:

  1. per arresto si intende l'interruzione della marcia del veicolo dovuta ad esigenze della circolazione;
  2. per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia anche se in area ove non sia ammessa la sosta, per consentire la salita o la discesa delle persone, ovvero per altre esigenze di brevissima durata. Durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia;
  3. per sosta si intende la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo, con possibilità di allontanamento da parte del conducente;
  4. per sosta di emergenza si intende l'interruzione della marcia nel caso in cui il veicolo è inutilizzabile per avaria cioè se dovesse essere fermata per malessere fisico del conducente o di un passeggero.
  5. In caso di fermata o di sosta e in mancanza di apposita segnaletica, secondo l’articolo 157, il veicolo deve essere collocato il più vicino possibile al margine destro della carreggiata e secondo il senso di marcia e se non vi è un marciapiede rialzato, deve essere lasciato uno spazio sufficiente per il transito dei pedoni non inferiore ad un metro. Durante la sosta, il veicolo deve avere il motore spento. Inoltre:
  6. fuori dei centri abitati, i veicoli in sosta o in fermata devono essere collocati fuori della carreggiata, ma non sulle piste per velocipedi e situati il più vicino possibile al margine destro della carreggiata sempre secondo il senso di marcia, mentre è del tutto vietata la sosta sulle carreggiate delle strade con precedenza;
  7. nelle strade urbane a senso unico di marcia la sosta è consentita anche lungo il margine sinistro della carreggiata, a condizione che vi sia spazio sufficiente al transito almeno di una fila di veicoli e comunque non inferiore a tre metri di larghezza;
  8. nei luoghi dove la sosta è permessa per un tempo limitato i conducenti hanno l’obbligo di segnalare, in modo chiaramente visibile, l'orario in cui la sosta ha avuto inizio;
  9. nel momento in cui ci si ferma è bene che il conducente prima di aprire le portiere si assicura di non arrecare danno e intralcio a nessuno.

Articolo 157 del Codice della Strada: sanzioni previste in caso di trasgressione


L’articolo 157 del Codice della Strada prevede anche il divieto di mantenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo. Le violazioni dell’articolo 157 del Codice della Strada implicano sanzioni che prevedono il pagamento di una somma compresa tra i 216  e i 432 euro e tra i 41 e 168 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie