I migliori B-Suv 2020-2021 nuovi in vendita e in arrivo. Marche, prezzi e modelli

Tra modelli lanciati sul mercato e oggetto di aggiornamenti e restyling e altri che stanno per fare la propria comparsa c'Ŕ solo l'imbarazzo della scelta nel segmento dei B-Suv.

I migliori B-Suv 2020-2021 nuovi in vend

Se non è una moda poco ci manca perché sono poche le case automobilistiche che rinunciano al proprio B-Suv nel biennio 2020-2021.

E lo fanno per un motivo ben preciso: l'ampia domanda sul mercato. Si tratta di quei modelli perfetti per in un ambiente urbano per via delle dimensioni compatte e amate da chi non ama l'aspetto imponente dei suv.

La linea del design è quasi coupé, a costo di sacrificare parte dell'abitabilità nella parte posteriore, ma l'assetto di guida continua a rimanere rialzato.

Tra modelli lanciati sul mercato e oggetto di aggiornamenti e restyling e altri che stanno per fare la propria comparsa c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Non solo, ma rispetto al recente passato (e al presente) in cui a dominare erano quasi esclusivamente i modelli alimentati a benzina o a diesel, l'avanzata delle varianti ibride ed elettriche prosegue a spron battuto.

E c'è anche un altro vantaggio di cui tenere conto: i consumi ridotti rispetto a quello dei suv più tradizionali, associati a prestazioni variabili ovvero a B-Suv con motori con potenza variabile. Vediamo quindi

  • B-Suv 2020, migliori modelli in vendita
  • B-Suv 2021, migliori modelli in arrivo

B-Suv 2020, migliori modelli in vendita

Impossibile non citare Audi Q2 tra i B-Suv 2020 più interessanti sul mercato italiano. Sappiamo che è in fase di sviluppo la nuova generazione di questo modello, ma la più piccola della casa automobilistica tedesca è già acquistabile con un prezzo di partenza di circa 26.000 euro.

Più economica di circa 4-5.000 euro è Volkswagen T-Cross, meno raffinata agli interni per via della predominanza della plastica dura, ma anche in questo caso acquistabile sia con alimentazione benzina e sia diesel.

E se Citroen C3 Aircross, da 18.000 euro, è un'altra di quelle soluzioni ideali per chi è alla ricerca di un modello poco ingombrante, comodo e con consumi di tutto interesse, tra le novità di questi ultimi mesi segnaliamo Toyota Yaris Cross, la cui denominazione richiama immediatamente le origini dalla storica utilitaria giapponese.

Dagli Stati Uniti arriva Ford EcoSport (da 20.000 euro) con frontale grintoso e stile accattivante e da scegliere con motore 1.0 EcoBoost a benzina o 1.5 EcoBlue a diesel.

La carica dei B-Suv orientali passa da Hyundai Kona (da 19.000 euro), personale e con ampio abitacolo, Kia Stonic (da 18.000 euro) con interni moderni e vivaci e Mazda CX-3 (da 21.000 euro), sicuramente più grintosa e super accessoriata.

Seat Arona (da 18.000 euro) è disponibile anche nella release a metano mentre Opel Mokka X si distingue per buona affidabilità, finiture curate e comportamento su strada sicuro. In arrivo un nuovo modello, come da avvistamenti su strada della versione più o meno camuffata.

B-Suv 2021, migliori modelli in arrivo

Tra i modelli attesi di B-Suv su cui si concentra maggiore curiosità c'è quello di Smart completamente elettrico. L'auto sarà il risultato della collaborazione congiunta con i cinesi di Geely e con Daimler.

In questa scia potrebbe collocarsi anche Mini con una variante completamente full electric da affiancare a Mini Countryman plug-in hybrid. Anche in questo caso i tempi non sono imminenti e occorre attendere almeno il 2021.

Da un brand all'altro, anche Volvo potrebbe entrare in gioco con un B-Suv elettrico mentre ci sono maggiori certezze intorno al primo suv compatto elettrico di Kia. La casa automobilistica sudcoreana ha infatti offerto un'anteprima con il concept Imagine by Kia presentato al Salone di Ginevra dello scorso anno (quest'anno il Salone è stato annullato per via dell'emergenza sanitaria).

Sulla base di quanto fin qui rivelato, il piccolo suv urbano dovrebbe offrire un'autonomia di 500 chilometri e una ricarica da 800 volt. Altri due brand in prima fila sono Dacia, pronto a dare un seguito da B-Suv a Dacia Spring, e Jeep, anche se in questo caso i tempi sono indefiniti per via della fusione di competenze in corso con il gruppo Psa.

Arrivano invece certezze da Audi con Q1 e-tron, suv di piccole dimensione a propulsione elettrica.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Ultime Notizie