Quanto costa fare lo Spid e costo annuale per mantenerlo

Tutti i servizi a portata di click con un'unica identità digitale, ma ci sono costi a carico dei cittadini che alcune volte non hanno alternative all'utilizzo dello Spid?

Quanto costa fare lo Spid e costo annual

Spid, quanto costa farlo e mantenerlo?

Per richiedere lo Spid occorre rivolgersi a uno dei provider che offrono il servizio. Tranne il riconoscimento via web per cui è richiesto il pagamento di una cifra variabile in base all'operatore scelto, non ci sono costi da sostenere. Tutti i gestori delle identità digitali hanno assicurato la fornitura gratuita delle credenziali Spid di livello 1 e 2 per sempre.

C'è e ci sarà sempre più spazio nel sistema italiano per lo Spid. Si tratta della soluzione per accedere a tutti i servizi online con un'unica identità digitale.

Dalle prenotazioni sanitarie alle iscrizioni scolastiche fino ad arrivare al controllo della situazione contributiva, qualsiasi servizio che richieda un'autenticazione ed è accessibile da pc, smartphone e tablet può essere fruibile con la stessa username e password ovvero con lo Spid.

Se c'è un punto su cui i promotori stanno insistendo e sottolineando è la gratuità del servizio. Qualunque operatore si scelga, al netto di eventuali servizi particolari richiesti, al cittadino non è richiesto un solo centesimo di euro. Ma è così per sempre dopo 1 o 2 anni occorre pagare una cifra fissa o variabile?

Lo scopriamo in questo articolo, ricordando subito che per ottenere lo Spid bisogna rivolgersi a uno dei gestori d'identità accreditati dall'Agenzia per l'Italia digitale. Nel corso della procedura viene verificata l'identità del richiedente a cui sono fornite le credenziali da utilizzare a ogni accesso.

E se la sicurezza è uno dei nodi centrali tutte le volte che si ha a che fare con un servizio via web in cui sono presenti dati personali, ecco che lo Spid propone 3 livelli. Ciascuno di loro corrisponde a una crescente necessità di sicurezza.

In questo modo l'identità è garantita con il sistema che assicura la tutela della privacy e dei dati sensibili dell'utente. Tutti i servizi a portata di click con un'unica identità digitale, insomma, ma ci sono costi a carico dei cittadini che alcune volte non hanno alternative all'utilizzo dello Spid. Vediamo quindi

  • Spid, quanto costa farlo
  • Costo Spid annuale per mantenerlo

Spid, quanto costa farlo

Con lo Spid l'identità digital diventa la chiave d'accesso a tutti i servizi della pubblica amministrazione e dei privati che vogliono gestire in maniera semplice e sicura e veloce la fase di autenticazione e propri servizi online. Per richiederlo occorre rivolgersi a uno dei provider che offrono il servizio ovvero

  • Aruba ID con riconoscimento di persona, riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale
  • Infocert ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento), riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale
  • Intesa ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento) e riconoscimento Firma Digitale
  • Lepida ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento), riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale
  • Namirial ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento), riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale
  • Poste ID con riconoscimento in ufficio postale, a domicilio, via App PosteID con CIE o Passaporto, riconoscimento CIE, CNS, riconoscimento Firma Digitale
  • Sielte ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento), riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale
  • Register ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento), riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale
  • TIM ID con riconoscimento di persona, via webcam (a pagamento), riconoscimento CIE, CNS e riconoscimento Firma Digitale

In tutti i casi il servizio proposto è gratuito. Tranne il riconoscimento via web per cui è richiesto il pagamento di una cifra variabile in base all'operatore scelto, non ci sono costi da sostenere per attivare lo Spid.

Costo Spid annuale per mantenerlo

Confermata allora la gratuità dell'attivazione dello Spid, anche il mantenimento del servizio è gratuito? A rispondere a questa domanda ci ha pensato la stessa Agenzia per l'Italia digitale, facendo così chiarezza rispetto alla confusione in materia.

Ebbene, AgID ha precisato che tutti i gestori delle identità digitali hanno assicurato la fornitura gratuita delle credenziali Spid di livello 1 e livello 2 per sempre. Nel primo caso (livello 1), il cittadino può accedere ai servizi online attraverso un nome utente e una password scelti dall'utente.

Nel secondo può farlo attraverso un nome utente e una password scelti dall'utente e successivamente con la generazione di un codice temporaneo di accesso o l'uso di un'app da scaricare sullo smartphone.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Per approfondire: