Vespa, un volo da 4000 metri con spettacolari evoluzioni. Video

Si lancia con una Vespa da 4mila metri, un paracadutista a cavallo del suo scooter

Vespa, un volo da 4000 metri con spettac

In volo con una Vespa da 4000 metri di altezza


Un volo spettacolare di una mitica Vespa Piaggio da 4000 metri di altezza da dove si è lanciato un paracadutista sopra il mitico scooter. 

La Vespa continua a far parlare di sè, dopo l'annuncio di quella elettrica che si potrà comprare già da Ottobre, ordinandola e prenotandola online. Zero emissioni, zero inquinamento.

Dall'altra parte la vespa è una icona dell'Italia, un vero proprio emblema del Made in Italy, da quanto la Piaggio la lancio nel 1968 nella sua prima versione primavera, che richiamava le contestazioni dei giovani studenti italiani in piazza. E fu subito un grande successo, anche e soprattutto per il suo prezzo economico e praticità.

E ora la Vespa diventa protagonista di un incredibile e sorprendente evento organizzao da Guenter Schachermayr, un perfomer di imprese estreme. E' stato proprio lui e il suo suo team ad organizzare un lancio da 4000 metri a cavallo di una Vespa.

Non solo, lanciandosi da un elicottero con la sua Vespa ha compiuto alcune acrobazie, come se stesse guidando in cielo, lasciando tutti a bocca aperta.

E dopo aver aperto il apracdute alla altezza prefissata, è riuscito ad atterrare dolcemente sempre lui con la sua Vespa.

E tra un mese...

Il conto alla rovescia può ufficialmente iniziare. Vespa elettrica è realtà e per poterci salire a bordo occorre attendere solo qualche settimana. Prodotta dal mese di settembre, il gruppo di Pontedera assicura che i primi esemplari saranno prenotabili già da inizio ottobre. Il pacchetto di novità non si esaurisce solo con il passaggio dal motore alimentato a carburante a quello elettrico, ma dal preorder online. Le prenotazioni della nuova generazione della storica due ruote sono possibili solo via web. Si tratta insomma di coniugare l'innovazione con la tradizione, considerando che, calendario alla mano, la primissima versione della Vespa ha ormai più di 70 anni alle spalle.

Messa comunque la fase del preorder alle spalle, la release elettrica dello scooter più famoso e amato entrerà ufficialmente nel circuito delle vendite dal mese di novembre. Il cronoprogramma di Piaggio non è casuale poiché l'arrivo sul mercato coincide con l'Eicma 2018, la nuova edizione del Salone del ciclo e motociclo di Milano. Proprio la più importante rassegna espositiva mondiale di riferimento per le due ruote a motore sarà sfruttato come definitivo trampolino di lancio della Vespa elettrica.

Dal punto di vista tecnico, vale la pena ricordare come la declinazione elettrica della Vespa sarà predisposta per adottare nel prossimo futuro soluzioni innovative. Si tratta di quelle adesso in fase di sviluppo per Gita, il robot in realizzazione a Boston da Piaggio Fast Forward. In prima battuta non può che esserci l'intelligenza artificiale ovvero quei comportamenti adattivi e sensibili a ogni input da parte del conducente.

E anche se i mercati di riferimenti sono sempre più vari e non possono essere limitati alla sola Italia, Vespa elettrica sarà inizialmente lanciata solo in Europa e quini negli Stati Uniti e nella strategica Asia, ma solo a inizio del prossimo anno. Resta da scoprire il prezzo esatto di vendita di Vespa elettrica. Arrivano comunque rassicurazioni da Piaggio sull'allineamento dell'impegno di spesa richiesto ai consumatori alla fascia alta della gamma Vespa attualmente commercializzata.

Sono tre aspetti su cui il produttore ha insistito nella fase di presentazione: l'eleganza, la silenziosità e l'ecologia. La Vespa elettrica si pone insomma come la perfetta due ruote a zero emissioni. A spingere la variante EV dello scooter ci pensa allora un motore elettrico che eroga una potenza continua di 2 kW e una potenza di picco di 4 kW. A conti fatti si tratta di prestazioni superiori a quelle di un tradizionale cinquantino.

E se il punto debole di tutte i mezzi elettrici continua a rimanere quello della batteria, il produttore assicura un'autonomia fino a 100 chilometri per ogni ciclo di ricarica. La batteria agli ioni di litio, promette Piaggio, non ha bisogno di particolari precauzioni.

Ultime Notizie