Pagati per fare le vacanze in riviera. Ecco chi sono

L'obiettivo è raccontare senza filtri l'offerta di intrattenimento della riviera romagnola tra parchi divertimento, locali da ballo, ristorazione e strutture ricettive.

Pagati per fare le vacanze in riviera. E

Il lavoro più bello del mondo


A chi non piacerebbe essere pagato per stare in vacanza? Non sarebbe il lavoro più bello del mondo? Quelle che per molti rappresenta un sogno, per sei giovani selezionati tra 200.000 candidati è già realtà. E la vacanza, si badi bene, non è in alcun posto sperduto nel periodo più sconsigliato. Ma è in riviera romagnola in questo mese di agosto. Tutte le occasioni di divertimento e di relax sono possibili: dalla frequentazione dei parchi acquatici per cui questo tratto di costa è famoso, fino ad arrivare agli aperitivo sulla spiaggia e alle cena vista mare. E naturalmente è consentito chiudere le giornata in una delle tante discoteca del litorale. Sì, questo è il lavoro più bello del mondo.

Il lavoro più bello del mondo

A scanso di equivoci, è proprio così: pagati per trascorrere le vacanze in Riviera. Che sono già iniziate da quasi una settimana e nel gruppo dei sei ci sono anche le due cinesi Amelie Wei e Guo Shuwen. Con loro ci sono Matteo Andrea Barbaria da Milano, Mario Baietta da Bolzano e Giulia Costa da Vicenza. Per capire quanto faceva gola trascorrere in Riviera la settimana che porta a Ferragosto, basti pensare che hanno partecipato quasi 200.000 giovani da tutto il mondo alla seconda edizione del progetto riservato agli under 35. Già, ma poi cosa devono fare in cambio della vacanza tutta spesata, vitto e alloggio incluso? Molto semplicemente devono divertirsi E poi raccontarlo sui profili social con la pubblicazione di foto, video e post.

Niente di differente da quello che fanno tutti i giorni. Il progetto è stato pensato dalla Promozione turistica della Regione Emilia Romagna, dall'Associazione italiana imprese di intrattenimento di ballo e di spettacolo), da Destinazione Romagna, dalla Confcommercio della Provincia di Rimini e dalla Black Marketing Guru, di Giacomo Arcaro con l'obiettivo di raccontare senza filtri l'offerta di intrattenimento della riviera romagnola. E c'è appunto l'imbarazzo della scelta tra parchi divertimento, locali da ballo, ristorazione e strutture ricettive aperte tutto il giorno e tutta la notte. Appuntamento al prossimo anno?

Ultime Notizie