BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Primo Maggio, 25 aprile e 2 giugno e feste patronali rimangono nel 2012

Salve le feste laiche: le novità della manovra 2011



Salve le tre feste laiche che non saranno rinviate alla domenica: Primo Maggio, 25 aprile e 2 giugno saranno festeggiate, mentre per le feste patronali niente da fare; resta salvaguardata solo quella di Roma, Santi Pietro e Paolo, che è nel Concordato.

È questa una delle principali novità di una giornata emerse in Commissione Bilancio del Senato, che salva, dunque, le feste laiche ma anche i mini-enti della ricerca e cultura, esclusi dalla soppressione che riguarda tutte le istituzioni con meno di 70 dipendenti.

Novità positive anche per gli statali, nel caso di mancati risparmi dei ministeri, che non saranno i dipendenti a pagare con un rinvio della tredicesima ma i dirigenti responsabili con un taglio del 30% dei premi di risultato. Salvi anche i Fas regionali, non pagheranno al posto dei dicasteri che non risparmieranno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il