BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati e pensioni: novità possibili se Epifani Ministro con Renzi al posto di Giovannini

Con il segretario del Pd Epifani al posto di Giovannini sistema pensioni e questione esodati da rivedere e risolvere. Quali le possibilità da studiare per migliorare la situazione?



L’ex segretario della Cgil, Guglielmo Epifani, potrebbe subentrare al ministero del Lavoro al posto di Enrico Giovannini. Lui, troppo critico, in questi giorni, nei confronti del Job Act di Matteo Renzi. Il nome di Epifani potrebbe anche ‘rassicurare’ la Cgil di Susanna Camusso, cioè il primo sindacato che il Job Act dovrà digerire. Per Epifani le priorità sarebbero questione esodati e modifiche all’attuale legge Fornero.

Se sulla questione esodati “vanno fatte due operazioni: allargare il numero di coloro ai quali il governo deve dare delle risposte; pensare non solo agli esodati in essere, ma anche all’altra tipologia di esodati che si creerà coll’innalzamento del pensionamento generato dalla legge Fornero”, sull'innalzamento dell'età pensionabile per le donne, bisogna, secondo Epifani, portarlo avanti in maniera uguale all'innalzamento per gli uomini.

Il segretario del Pd, infatti, mette in discussione il pari innalzamento dell'età pensionabile per donne e uomini e spiega: “In questa crisi paghiamo alcune scelte forsennate”, chiarendo come non abbia approvato  l'innalzamento deciso dalla riforma Fornero.

Forte apprezzamento alle dichiarazioni di Epifani da parte di Cecilia Carmassi, responsabile Politiche sociali e del lavoro della Segreteria del Pd: “Con la scusa dell'uguaglianza si è operata una profonda ingiustizia. Si è fatto finta di non sapere che le donne sono discriminate in Italia per il carico di cura, per la maternità, che invece di essere una funzione sociale riconosciuta e sostenuta sono stabilmente un fattore di discriminazione, dal ritardo nell'ingresso nel mondo del lavoro, alle interruzioni o sospensioni nella carriera e nella retribuzione”.

Per la Carmassi, dunque, “se si rimette mano al sistema pensioni tale scelta dovrà essere rivista”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il