Naspi tempi di risposta attesa INPS

Chi, come e quando può inviare domanda Naspi per la disoccupazione: tempi di risposta da parte dell’Inps e come seguire stato domanda

Naspi tempi di risposta attesa INPS

Quanto tempo serve all’Inps per rispondere a domanda Naspi?

Generalmente i tempi dell’Inps per rispondere alla domanda Naspi per la disoccupazione sono di circa 24-25 giorni dal momento di invio della domanda stessa ma si tratta di tempi che possono variare in base alla mole di lavoro delle diverse sedi Inps territoriali

 

La Naspi per la disoccupazione è l’indennità che si può richiedere quando si rimane in totale stato di disoccupazione ma involontaria, vale a dire a causa di licenziamento ma anche se si presentano dimissioni per giusta causa, quando, per esempio, dovessero verificarsi a lavoro problemi di stalking o mobbing, o violenze sessuali da parte di datore di lavoro o anche colleghi, cioè quando le dimissioni vengono presentate comunque a causa di fattori indipendenti dalla propria volontà. Una volta inviata domanda per la Naspi, quanto tempo ci vuole per ricevere riposta dall’Inps?

Domanda Naspi all’Inps: come fare

La domanda per la Naspi per la disoccupazione all’Inps si può presentare:

  1. o in via telematica sul sito Inps tramite proprio Pin Inps o Spid;
  2. o rivolgendosi a Caf o patronati;
  3. o contattando telefonicamente il numero 803164 gratuito da rete fissa o 06164164 da cellulare entro 68 giorni dalla data di cessazione dell’ultimo rapporto di lavoro.

Quando la domanda per la Naspi viene inviata, il lavoratore viene iscritto all’Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) e deve sottoscrivere il Patto di Servizio Personalizzato.

Entro due mesi dalla data di cessazione del lavoro, il lavoratore viene convocato dal centro per l’impiego per sostenere un colloquio per definire il profilo occupazionale in base a conoscenze e competenze per un reintegro a lavoro.   

La domanda per la Naspi deve essere presentata entro 68 giorni dalla data di licenziamento e decorre dal giorno successivo o a partire dall’ottavo giorno dopo la cessazione del rapporto di lavoro se la domanda viene presentata entro l’ottavo giorno.

Domanda Naspi: quali sono i tempi di risposta Inps

Per la domanda Nasi che viene presentata online tramite la sezione ‘Servizio Naspi’, tramite Pin Inps, prevede una procedura molto semplice e, una volta inoltrata la richiesta, il sistema rilascia una ricevuta con il numero di protocollo digitale che permette di monitorare lo status della domanda in ogni momento.

Per quanto riguarda i tempi di risposta Inps alla domanda di Naspi, generalmente arriva dopo 20 giorni circa dalla presentazione della domanda, più precisamente, 24, 25 giorni dopo, ma molto dipende dalla sede territoriale Inps dove è stata presentata la domanda. A seconda della mole di richieste da esaminare, è possibile che le riposte alla domanda di Naspi arrivino, infatti, anche prima dei 24-25 giorni stimati come anche dopo.

Se la domanda risulta:

  1. Respinta, il richiedente può conoscere i motivi che hanno portato al rifiuto della domanda;
  2. Richiesta ulteriore documentazione, bisogna inviare i documenti richiesti per l’esame della domanda;
  3. Accoglimento, e in tal caso il richiedente può consultare il prospetto di calcolo della Naspi, decorrenza, durata della prestazione e importi mensili spettante;
  4. In pagamento, e in tal caso il richiedente può monitorare i pagamenti della Naspi spettanti.

Naspi disoccupazione: da quanto parte?

Una volta accolta la domanda per avere la Naspi per la disoccupazione, la decorrenza effettiva dall’indennità ha tempi diversi in base a quando è stata presentata la domanda:

  1. se si presenta la domanda entro 8 giorni dal termine del lavoro, la Naspi decorre dall’ottavo giorno;
  2. se si presenta la domanda dopo 8 giorni dal termine del lavoro, la Naspi decorre dal giorno dopo la domanda;
  3. se si presenta la domanda dopo licenziamento per giusta causa entro 38 giorni dal licenziamento, la Naspi decorre a partire dal 39esimo giorno;
  4. se si presenta la domanda dopo licenziamento per giusta causa dopo 38 giorni dal licenziamento, la Naspi decorre a partire dal giorno dopo la presentazione della domanda.

Chi può richiedere la Naspi e requisiti

L’indennità di disoccupazione Naspi può essere richiesta all’Inps a patto di soddisfare determinati requisiti che sono:

  1. essere in totale stato di disoccupazione involontaria, per licenziamento o dimissioni per giusta causa;
  2. aver maturato almeno 13 settimane di contribuzione nei 4 anni precedenti il licenziamento;
  3. aver svolto almeno 30 giornate di lavoro effettivo, a prescindere dai contributi versati nei 12 mesi prima dell’inizio del periodo di disoccupazione.
  4. presentare al centro per l’impiego la DID, dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro;
  5. accettato di partecipare a piani di ricerca attiva di una nuova occupazione o a corsi di formazione o specializzazione volti comunque al reinserimento nel mondo del lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie