Quali sono i costi per avere un libretto assegni nel 2022? Confronto principali banche italiane

Costi oscillabili e varibili tra le diverse banche italiane per avere un libretto di assegni: come fare e quanto pagare

Quali sono i costi per avere un libretto

Quanto costa avere un libretto degli assegni nel 2022?

I costi per avere un libretto degli assegni, che deve essere sempre collegato ad un conto correnti, sono variabili a seconda della banca presso cui si è titolari del conto corrente ma oscillano, generalmente, tra i 4 e i 10 euro. 
 

Il libretto di assegni è strettamente collegato ad un conto corrente e ogni titolare di conto corrente ha la possibilità di chiedere un carnet di assegni sin dal momento di apertura dello stesso conto. Il libretto degli assegni, come alternativa al bonifico o al pagamento con carta bancomat o carta di credito, serve per effettuare pagamenti di importi sia contenuti che più elevati, e può essere usato per effettuare acquisti e per saldare debiti.
Tuttavia, è bene sapere che per avere un libretto di assegni sono previsti dei costi che variano a seconda della banca presso cui si detiene il conto e che rilascia il carnet. Vediamo allora quali sono i costi per avere un libretto di assegni nel 2022?

  • Avere un libretto di assegni come fare 
  • Costi principali banche per avere un libretto di assegni nel 2022

Avere un libretto di assegni come fare 

Per avere un libretto di assegni basta farne relativa richiesta al momento dell’apertura del conto corrente bancario, o anche successivamente. Ogni titolare di conto corrente, infatti, se previsto dalle condizioni contrattuali, può chiedere alla propria banca un libretto degli assegni che è generalmente composto da 10 o 20 assegni, ognuno dei quali è progressivamente numerato e si stacca. 

La parte che rimane a chi emette l’assegno si chiama matrice, mentre quella che si consegna al beneficiario è il vero e proprio assegno bancario. Il rilascio del libretto degli assegni da parte della banca al titolare del conto corrente prevede costi, ma contenuti.

Costi principali banche per avere un libretto di assegni nel 2022

I costi per avere un libretto degli assegni da parte di tutte le banche italiane sono innanzitutto quelli di richiesta e invio del libretto stesso, perché la consegna avviene per posta a domicilio e la banca addebita solitamente per questo servizio un costo di 2 o 3 euro.

Dopodicchè per il libretto degli assegni ai titolari di conto corrente le principali banche italiani prevedono costi differenti che sono:

  • costo rilascio primo carnet assegni (10 assegni) gratuito e spese per richiamo assegni di 10 euro (se su banca del Gruppo UniCredit Banca) o di 15 euro (se su altre banche) da parte di Unicredit;
  • 4,50 euro per rilascio del libretto di assegni da parte di Hello Bank!;
  • 7,50 euro per invio libretto assegni da parte di Ing Direct;
  • 4,50 euro per rilascio di libretto di assegni da parta di Bnl;
  • costo zero per rilascio di libretto di assegni (10 assegni) e 1,50 euro per imposta di bollo su assegni richiesta in forma minima con un minimo di 15 euro da parte di IwBank.

Costi variabili e costi variabili tra diverse banche italiane per avere un libretto degli assegni: come farlo e quanto pagare?

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il