Sollecito domanda di pensione quando deve essere fatto, cosa scrivere e come inviare INPS

Quando si deve presentare sollecito per domanda pensione all’Inps e cosa scrivere per avere risposte in tempi brevi: cosa c’è da sapere

Sollecito domanda di pensione quando deve essere fatto, cosa scrivere e come inviare INPS

Quando fare il sollecito per domanda di pensione Inps?

Considerando i tempi di lavorazione delle domande di pensione da parte dell’Inps, il sollecito deve essere inviato solo decorso un determinato periodo di tempo, solitamente due o tre mesi. Se, infatti, passa molto tempo, anche oltre i tre mesi, e non si riceve alcuna risposta, è bene che il pensionando proceda ad inviare un sollecito della domanda di pensione all’Inps, contattando innanzitutto il numero verde Inps per chiedere specifici chiarimenti sullo stato di lavorazione della domanda.

 

La domanda di pensione si presenta generalmente un paio di mesi prima della maturazione dei requisiti richiesti, a seconda della forma pensionistica che si sceglie per uscire, e deve essere presentata direttamente all’Inps. Una volta presentata la domanda di pensione vi sono diverse fasi che essa deve attraversare per essere definitivamente accettata e perché decorra ufficialmente. Tuttavia, come spesso accade, vi sono ritardi da parte dell’Inps nelle risposte a domande di pensione. In questi casi come fare all’Inps il sollecito per la domanda di pensione Inps?

  • Sollecito domanda di pensione Inps quando deve essere fatto
  • Sollecito domanda di pensione Inps cosa scrivere
  • Sollecito domanda di pensione come inviare Inps

Sollecito domanda di pensione Inps quando deve essere fatto

Quando si presenta domanda di pensione all’Inps, generalmente l’Istituto si prende tutto il tempo per verificare che i requisiti di pensione richiesti siano soddisfatti a seconda della forma pensionistica scelta per collocarsi a riposo, se, per esempio, pensione di vecchiaia, o pensione anticipata, o una tra le forme pensionistiche attuali che permettono di andare in pensione prima.

Si tratta solitamente di un tempo variabile e differente anche tra lavoratori privati e pubblici: in particolare, è di circa 3 mesi per i lavoratori dipendenti del settore privato e anche di 8 mesi per i dipendenti del settore pubblico. Tempi più brevi servono invece per avere risposte alle domande di pensione con quota 100, per andare in pensione prima a 62 anni di età e con 38 anni di contributi.

Tuttavia, i tempi di risposta alla domanda di pensione da parte dell’Inps sono molto variabili, è possibile infatti che servano meno di tre mesi, molto dipende dalla mole di lavoro della sede Inps che riceve la domanda di pensionamento.

Se, però, passa molto tempo, anche oltre i tre mesi, e non si riceve alcuna risposta, è bene che il pensionando proceda ad inviare un sollecito della domanda di pensione all’Inps. In questo caso il consiglio è quello di contattare innanzitutto il numero verde Inps per chiedere specifici chiarimenti sullo stato di lavorazione della domanda.

Dopo di chè si può inviare una email scritta di sollecito per ridurre i tempi di risposta delle pratiche in lavorazione, in giacenza, o addirittura dimenticate.

Sollecito domanda di pensione Inps cosa scrivere

Ma cosa scrivere come testo nel sollecito per la domanda di pensione? Riportiamo di seguito il testo da scrivere per un sollecito per la domanda di pensione, avendo innanzitutto cura di indicare nell’Oggetto: ‘Sollecito domanda di pensione protocollata con num…’.

Il corpo del testo dovrebbe riportare: ‘Io sottoscritto [Nome e Cognome e Codice Fiscale], accertato lo stato attuale di giacenza della domanda di pensione ed essendo trascorsi più di 30 giorni dalla data prevista per la decorrenza della stessa pensione, invio sollecito formale per la pratica in oggetto. Chiedo, inoltre, che mi sia reso noto, per iscritto, il nominativo o del funzionario responsabile del processo per quanto riguarda gli aspetti amministrativi della presente richiesta e relativo recapito.
Fiducioso in un riscontro in tempi brevi, porgo i miei cordiali saluti
Firma’.

Quello appena riportato è solo un esempio di ciò che si può scrivere per sollecitare i tempi di lavorazione di una domanda di pensione ‘ferma’ ma, precisiamo, che ogni utente ha la possibilità di scrivere tutto quello che può essere utile all’Inps per capire eventuali problemi verificatisi e motivi per cui ancora non si è conclusa la procedura per quella determinata domanda di pensione.

Sollecito domanda di pensione come inviare INPS

Il sollecito per la domanda di pensione Inps deve essere presentato, esattamente come la domanda di pensione, direttamente all’Inps e sono diverse le modalità tra cui scegliere per inviare il sollecito. E’, infatti, possibile presentare sollecito all’Inps per la domanda di pensione:

  • o tramite il servizio INPSRISPONDE, sia con Pin Inps sia senza Pin Inps;
  • o tramite numero verde Inps che permette di verificare lo stato della domanda e chiedere l’invio di un sollecito dando la possibilità di richiedere anche all’operatore l’invio di un sms con il numero del sollecito;
  • o tramite PEC, avendo cura di inserire il giusto indirizzo pec della sede Inps presso cui recapitare il sollecito;
  • o rivolgendosi direttamente ad uno sportello Inps.


 

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie