Area B Milano 2019 oggi al via lunedý 25 Febbraio 2019. Nuove regole, mappa, orari, auto permesso circolare. Cosa cambia

di Luigi Mannini pubblicato il
Area B Milano 2019 oggi al via lunedý 25

Area B Milano: orari, giorni e varchi

A essere interessate dalla limitazione di giorni e orari Area B Milano sono le auto diesel e benzina, anche se con molte differenze. Multe per chi trasgredisce.

Al via da oggi lunedì 25 Febbraio 2019 la nuova Area B 2019 di Milano, con la nuova area Ztl. Tutta una serie di regole nuove, una mappa e una rivista con varchi e confini in parte cambiati e orari, permessi di circolazione dei veicoli. Ecco cosa cambia e chi può circolare e quali multe e sanzioni si rischiano.

La nuova zona a traffico limitato della città di Milano è pronta a entrare in vigore. Si chiama Area B e fissa nuove regole per la circolazione. A essere interessate dalla limitazione di giorni e orari Area B Milano sono le auto diesel e benzina, anche se con molte differenze. Quello che scatta lunedì 25 febbraio 2019 è comunque solo il primo passo di un percorso molto più lungo che porterà in via progressiva allo stop a tutte le auto alimentate a gasolio e alla moltiplicazione delle telecamere rispetto alle 16 già installate. Ma prima di andare a vedere dove sono i varchi Area B Milano e più in generale cosa cambia con le nuove regole della circolazione tra deroghe, permessi ed eccezioni, ricordiamo che la multa per i trasgressori è di 80 euro.

Area B Milano: orari, giorni e varchi

Dal 25 febbraio 2019 è vietata la circolazione nell'Area B di Milano per le auto diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 e Euro 3 e per le auto benzina Euro 0. Il semaforo rosso rimane accesso da lunedì a venerdì per 12 ore, dalle 7.30 alle 19.30. Il primo anno sono disponibili 50 ingressi liberi per tutti gli automobilisti, dal 2020 sono invece 25 gli ingressi liberi per residenti e aziende milanesi e 5 per tutti. Occorre ricordare come non sia prevista alcuna moratoria di 90 giorni per i trasgressori. I varchi già installati sono in Via Anassagora, Viale Pirelli, Viale Sarca, Via Pasta, Via Gallarate, Via Tofano, Via Basilea, Via Zurigo, Via Gonin, Via Baroni, Via Cassinis, Via Rogoredo, Via Feltrinelli, Via Toffetti, Via Mecenate.

Sono previsti permessi per le auto di interesse storico per 25 giorni all'anno previa registrazione e preventiva richiesta al solo fine di garantire la manutenzione, le auto che espongono il contrassegno invalidi il cui titolare sia a bordo del veicolo, le auto per trasporti specifici muniti di speciali attrezzature per il trasporto dei disabili motori, le autoambulanze, le auto appartenenti o in uso esclusivo alle forze armate, alle forze di polizia, alla polizia locale, alle associazioni che esercitano attività riconosciuta di primo soccorso o trasporto socio-sanitario programmato o di emergenza, agli ospedali, alle Asl, ai vigili del fuoco, alle organizzazioni riconosciute operanti in materia di protezione civile.

Semaforo verde per le auto dell'amministrazione comunale di Milano o da altre istituzioni preposte, che agiscono nel settore della salvaguardia degli animali e nel settore dell'assistenza socio sanitaria per l'espletamento delle prestazioni gratuite di pronto soccorso e di assistenza pubblica la cui sede di servizio è all'interno del Comune di Milano.

Verso il blocco auto di tutti i diesel

Come permesso, si tratta solo del primo step perché dal primo ottobre 2019 entra infatti in vigore il blocco auto per i motori diesel e tra aprile e dicembre 2019 saranno creati altri 73 varchi elettronici quindi altri 97 nel 2020 per un totale di 185. Dal primo ottobre 2022 il divieto alla circolazione sarà esteso alle auto a benzina Euro 2 e alle auto diesel Euro 5 finché dal primo ottobre 2025 il blocco auto nell'Area B della città di Milano sarà attivo per tute le auto diesel e per quelle con motori a benzina Euro 3.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle auto per rimanere aggiornato su tutte le novità: