BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Wikileaks: Facebook spia utenti come Google e Yahoo

Assange su Facebook: fa spionaggio



Facebook venderebbe alle intelligence statunitensi il proprio database, in modo da non tenere nascosta e protetta l’identità dei suoi utenti: questo, per lo meno, quanto detto da Julian Assange fondatore di Wikileaks, durante un'intervista al tabloid russo Russian Today ha espresso il suo punto di vista sui social network e in particolare su Facebook, definita ‘la più spaventosa macchina di spionaggio mai inventata’.

Secondo Assange, “Abbiamo il più completo database al mondo sulle persone, le loro relazioni, i loro nomi, indirizzi, posizione geografica, le comunicazioni scambiate tra gli uni e gli altri, i loro parenti, tutto conservato negli Stati Uniti e accessibile dall'intelligence statunitense.

Non hanno bisogno di un mandato o sfruttare i servizi segreti: sono sufficienti pressioni giuridiche e politiche”. Assange ha sempre ritenuto internet uno strumento che non favorisce la libertà di parola e ha dichiarato: “Non è una tecnologia che promuove i diritti umani. Non è una tecnologia che promuove la convivenza civile. È una tecnologia che può essere usata per istituire un regime totalitario basato sullo spionaggio”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il