BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziamenti partiti: novità e regole 2012

Accordo sui finanziamenti ai partiti: nasce la Commissione per la trasparenza



Nasce la Commissione per la trasparenza ed il controllo dei bilanci dei partiti politici, in vista della riforma dei finanziamenti che potrebbe diventare legge in tempi brevi.

L’accordo nella maggioranza per la riforma dei partiti prevede che i finanziamenti sopra i 5.000 euro siano pubblici e le donazioni sopra i 50.000 a partiti o fondazioni comportino l'obbligo per quest'ultimi di sottoporsi ai controlli della commissione per la trasparenza e al controllo dei bilanci dei partiti politici, guidata da presidente della Corte dei Conti.

Le contribuzioni dei partiti politici a fondazioni, enti e istituzioni o società eccedenti i 50 mila euro annui comporteranno, dunque, l'obbligo per questi ultimi di sottoporsi ai controlli della Commissione per la trasparenza e il controllo dei bilanci dei partiti.

I bilanci, certificati, dei partiti saranno pubblicati sul sito Internet della Camera. I partiti potranno investire la propria liquidità in titoli emessi dallo Stato italiano. L’attività di controllo della Commissione verrà avviata sui rendiconti relativi all'esercizio 2011 e la commissione sarà composta dal presidente della Corte dei Conti che la presiederà, dal presidente del Consiglio di Stato e dal primo presidente della Corte di Cassazione o loro delegati.

Questo è quanto prevede l'intesa raggiunta fra Pdl, Pd e Terzo Polo sulla riforma delle regole che riguardano la trasparenza, i controlli e le sanzioni relativamente ai bilanci dei partiti politici. La commissione effettuerà il controllo dei rendiconti, delle relazioni e delle note integrative dei bilanci che i singoli partiti saranno tenuti a depositare entro il 15 luglio di ogni anno.

La commissione trasmetterà entro il 30 settembre ai presidenti di Camera e Senato una relazione contenente l'esito dei controlli. I bilanci saranno pubblicati sui siti Internet dei partiti stessi e su un'apposita sezione del sito Internet ufficiale della Camera.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il