BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Sviluppo 2012 Settembre: misure e novità in approvazione da Governo Monti

Dl Sviluppo 2: le norme nuove previste



E’ pronta la bozza del Decreto Sviluppo 2. Tante le novità, a partire dalla nuova norma che vieta di contrastare l’installazione di un’antenna o un ripetitore nel proprio condomino.

L’articolo 29 della bozza prevede, infatti, che proprietario o non possono opporsi all'accesso dell'operatore di comunicazione al fine di installare, collegare o mantenere gli elementi di rete quali cavi, fili, riparti, linee o apparati.

Altra novità: slitta al 2014 l'obbligo per commercianti e professionisti di accettare pagamenti elettronici; per quanto riguarda l’uso della moneta elettronica, infatti, le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi saranno obbligati ad accettare pagamenti tramite bonifico, carte di credito e bancomat.

Per quanto riguarda la voce infrastrutture, si punta a sostenere con il credito d’imposta entro il limite del 50% le nuove opere di importo superiore ai 500 milioni,mediante l’utilizzazione dei contratti di partenariato pubblico-privato. Il dl Sviluppo 2 pone inoltre uno stop alle clausole di rinnovo delle polizze Rc auto, che potranno durare al massimo un anno.

Le clausole previste nei contratti stipulati prima dell’entrata in vigore del decreto decadranno automaticamente dal primo gennaio2014. Spazio anche all’agenda digitale: il nuovo pacchetto include procedure semplificate per gli scavi per la fibra ottica, dati di tipo aperto nella pubblica mministrazione, fascicolo elettronico dello studente universitario,domicilio digitale del cittadino, ricetta medica e cartelle cliniche telematiche. Per completare, infine, il ‘Piano nazionale banda larga’ il decreto stanzia 150 milioni nel 2013.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il