BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati decreto Governo Renzi mercoledì e riforma, piano lavoro: legge c'è, richiesta inserimento

La Commissione Lavoro della Camera ha redatto un testo unificato concordato da tutti i partiti sulla questione esodati: Damiano esorta governo a studiarlo. Situazione



Piano lavoro e job acts sono il prossimo impegno annunciato dal premier Matteo Renzi, che dovrebbe contemplare anche interventi sulle pensioni, necessari soprattutto per trovare una soluzione definitiva, e una volta, per tutte a questione che rappresentano oggi un'urgenza sociale per il nostro Paese come esodati e Quota 96. Sulgi esodati, di cui si parla ormai da un anno, per cui sono state già pensate tutele e salvaguardie che, seppur approvate, lasciano fuori ancora migliaia di persone, la Commissione Lavoro della Camera ha redatto un testo unificato concordato da tutti i partiti.

La presidente Laura Boldrini ha sollecitato una sua calendarizzazione e il presidente della Commissione, Cesare Damiano, ha detto “Noi siamo pronti. Vorremmo sottoporre nei prossimi giorni il testo di legge alla valutazione del neo ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. Tra gli interventi sociali che il Governo ha annunciato, quello sugli esodati rappresenta sicuramente una priorità. Del resto lo stesso presidente Renzi ha promesso, in varie occasioni, di voler risolvere il problema. Anche in questo caso si tratterà di individuare, d’intesa con il governo, le giuste coperture finanziarie.

Alcuni osservatori hanno valutato che la somma degli interventi economico-sociali previsti a breve dall’Esecutivo si aggirerebbe intorno agli 80 miliardi di euro.

Nell’ambito di questa ingente risorsa non dovrebbe essere difficile trovare le coperture finanziarie da destinare alla priorità sociale degli esodati”. La richiesta è quella dunque di analizzare, in sede di discussione di piano lavoro ed eventuali modifiche alle pensioni anche il nuovo testo sugli esodati, in modo da iniziare un percorso di lavoro definito.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il