BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android M 6: Samsung Galaxy S4, S5, S4 Mini,Nexus 5,4, Htc, Lg, Note 4, 3 ufficiali uscita, compatibilità aggiornamento ufficiali

E' stato presentato Android 6 o Android M. Vediamo le novità, miglioramenti, data uscita e compatibilità-




AGGIORNAMENTO: E' stato presentato ufficialmente oggi Android M o Android 6.0. Tutti i cellulari compatibili e le date di uscita sia versione ufficiale che programmatori in questo articolo

Quali saranno novità, funzioni e miglioramenti che Google estrarrà dal cilindro del sistema operativo. Da tempo si vocifera dello sviluppo di Android M (Android 6.0) e le prime risposte sono attese nei prossimi due giorni. Domani 28 maggio e venerdì 29 maggio va infatti in scena il Google I/0 2015 al Moscone Center West di San Francisco, in California, l'annuale raduno della società di Mountain View con i suoi sviluppatori. A quanto pare, esperti e analisti si sono divisi in due categorie. C'è chi crede che il nuovo software è stato pensato per spazzare una volta per tutte buona parte dei bug che hanno caratterizzato le precedenti release e dare un taglio alla frammentazione con il rilascio di aggiornamenti contemporanei per tutti i dispositivi Android.

Dall'altra, come abbiamo visto, c'è chi scommette sulla solita introduzione di una buona dose di innovazione ovvero di servizi e miglioramenti nella scia di quanto accaduto fino a questo momento. Tra le funzionalità date per scontate c'è il supporto nativo ai lettori di impronte digitali, indispensabile per allargarne l'ambito di utilizzo al di là del semplice sblocco dei terminali. Tra le indiscrezioni dell'ultim'ora, in realtà, ci sarebbe la presentazione sul palco californiano di un secondo sistema operativo, nome in codice Brillo, sviluppato per l'Internet delle cose ovvero la gestione e per mettere in connessione tutti i dispositivi elettronici, ad esempio sistema di illuminazione e frigorifero nella propria abitazione.

Altre novità messe in agenda sono una nuova release di Chromecast, il lancio di Android Pay, aggiornamenti di Android for Work, la creazione di una sezione dedicata ai bambini all'interno del Play Store. E poi, potrebbe saltare fuori le prime conferme sulle strategie di Google per il prossimo top di gamma Nexus. In particolare, da alcuni giorni circola la voce del lancio di due modelli, uno da 5,2 pollici e un secondo da 5,7 pollici, da affidare a produttori diversi, rispettivamente LG e Huawei. Quel che è certo è il tentativo di Mountain View di rilanciarsi in seguito alla delusione commerciale del costoso Nexus 6.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il