BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Passare al Gas o Gpl la propria auto: bonus permette sconti fino a 650 euro senza cambiarla

Incentivi nel settore auto non solo per rottamazioni e nuovi acquisti. Si risparmia anche cambiando il sistema di alimentazione della vettura. Le novità.



Le misure di incentivi alla rottamazione contenute nel pacchetto anti crisi varato dal Governo a sostegno della profonda depressione che sta attraversando il mercato dell’auto prevedono anche un bonus nel caso in cui non si intenda cambiare la propria autovettura, ma si voglia solo trasformare l’alimentazione dalla benzina o diesel al gas metano oppure GPL.

Per la trasformazione del veicolo con un’alimentazione a gas metano l’ammontare del bonus arriva fino a 650 euro. Il passaggio, invece, all’alimentazione GPL è salito dai 350 ai 500 euro. I contributi per la trasformazione degli impianti di alimentazione degli autoveicoli, innalzati con il recente Decreto varato dal Governo, sono comunque fruibili ogni anno.

L’obiettivo del decreto incentivi per auto nuove ed anche usate è ridurre le emissioni inquinanti nell’aria. Chi acquista un’auto elettrica avrà diritto ad uno sconto di 2.500 euro; 1.500 l’incentivo previsto le vetture ibride e cioè a doppia alimentazione; 1.000 euro per le auto nuove in cui viene installato l’apposito kit per un impianto a metano o gpl.

Il decreto avrà effetto per le immatricolazioni o le rottamazioni effettuate tra il 1° gennaio e il 31 luglio 2009. Per accedere a ogni incentivo statale sono di conseguenza necessari alcune caratteristiche, elemento discriminante è sempre il grado di ecocompatibilità dell’auto che si sta per comprare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il