BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Debito pubblico: nuovo massimo storico a Marzo 2009

Nuovo record per il debito pubblico italiano. La situazione e le previsioni.



Il debito pubblico italiano raggiunge un nuovo record: nel terzo mese del 2009 si è attestato a 1.741,275 miliardi contro i 1.707,410 del precedente picco segnato a febbraio. A comunicarlo è il Supplemento al Bollettino Statistico della Banca d'Italia sull'andamento della finanza pubblica.

Secondo i dati diffusi, continuano a calare le entrate tributarie: nel primo trimestre 2009 si sono attestate a 81,016 miliardi, che significa circa 4 miliardi in meno rispetto agli 85,075 dei primi tre mesi dello scorso 2008. Il calo percentuale è del 4,8%: il dato è calcolato al netto dei fondi speciali per della riscossione, cioè importi già incassati ma non ancora suddivisi tra tasse e contributi.

Questi dati testimoniano come la recessione abbia tagliato le gambe ai redditi delle famiglie e ai conti delle imprese, senza contare che i crolli in Borsa hanno fatto sparire di colpo gli incassi riscossi in tempi migliori. Mentre l'evasione fiscale rimane lì, come un convitato di pietra.

Il segretario confederale della Cgil, Agostino Megale, spiega: “La Cgilha da tempo lanciato l’allarme sul calo delle entrate che nel 2009, a fronte di una caduta del Pil del 4,4%, rischia di essere addirittura superiore a quella del 2008. Solo nel primo trimestre 2009 mancano all’appello 4 miliardi di euro, il 4,8% in meno rispetto allo scorso anno, che rischiano di tradursi in una perdita complessiva di più di 15 miliardi se non si prenderanno seri provvedimenti”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il