BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Disoccupazione 2011 in Italia molto forte: previsioni migliori solo nel 2012

Ancora forte la disoccupazione in Italia. Previsioni e possibili soluzioni



La crisi non è ancora passata e la ripresa risulta piuttosto lenta e debole. Che questa situazione sia ormai diventata sempre più una certezza è anche testimoniato dagli ultimi dati sulla disoccupazione italiana.

Alta, troppo alta, decisamente oltre ciò che ci si aspettava e, cosa peggiore, secondo le previsioni, le cose inizieranno a migliorare solo a partire dal 2012. Ciò significa che questo ormai prossimo 2011 sarà ancora un anno difficile per chi cerca lavoro o il lavoro non ce lo ha più.

Secondo le ultime rilevazioni del Centro studi di Confindustria, nel 2011 l'occupazione rimarrà, infatti, quasi immobile (+0,1%), dopo il forte calo registrato nel 2010 (-1,7%, dopo il -2,6% del 2009) e riprenderà a salire solo nel 2012 (+0,9%), mentre il tasso di disoccupazione continuerà ad aumentare e solo dopo aver toccato l'apice (9%) nel quarto trimestre, inizierà a scendere molto gradualmente nel corso del 2012.

Nei prossimi trimestri, secondo il Centro studi di Confindustria, il ricorso alla Cig rimarrà alto nel 2011 e interesserà 315mila lavoratori. Ciò che potrebbe contribuire alla crescita è puntare anche su settori differenti, come i nuovi lavori green. “La green economy, infatti, secondo Maria Cecilia Guerra, docente di scienze delle finanze all'Università di Modena e Reggio Emilia, ha potenzialità ancora poco sviluppate nel nostro paese, così come nel campo del welfare c'è una domanda di assistenza sociale insoddisfatta che andrebbe sostenuta”.

O si potrebbe pensare ad azioni da realizzare in un'ottica di lungo periodo come quelle di offrire bonus e incentivi fiscali. Ma ciò di cui maggiormente si necessita è una riforma fiscale strutturale che abbassi il costo del lavoro per realizzare una redistribuzione più euqilibrata della ricchezza. Il tutto favorendo e sostenendo le risorse umane.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il