BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: istruzioni per fare domanda. Chi la può fare e come entro scadenza 21 Maggio

Domanda esodati entro 21 maggio: chi può presentarla



Dovranno essere presentate entro il 21 maggio le domande pensioni da parte degli esodati appartenenti alla platea dei secondi 55mila tutelati.

Potranno inoltrare domanda: 40.000 lavoratori che hanno fatto richiesta di mobilità o cassa integrazione entro il 2011; 7.440 lavoratori che hanno ricevuto il consenso al versamento dei contributi volontari alla data del 4 dicembre 2011 e che matureranno i requisiti contributivi entro il 31 dicembre 2014; 6.000 lavoratori che hanno risolto il rapporto di lavoro in base ad accordi individuali o collettivi di incentivo all’esodo; e 1.600 lavoratori del Fondo solidarietà.

La domanda dovrà essere presentata alle Direzioni territoriali del lavoro (DTL) competenti, cioè quelle della zona in cui è stato firmato l’accordo individuale o quella di residenza dell’esodato.

Una volta ricevuta la domanda, apposite commissioni, costituite da due funzionari della DTL (uno dei quali ha funzione di Presidente) e da un funzionario dell’INPS, scelto dal Direttore provinciale della Sede di appartenenza, la esamineranno.

Una volta esaminata la domanda, sarà l’Inps a comunicare all’esodato se la sua domanda è stata accolta o rigettata, ma le tempistiche di esame e verifica non sono ancora note. Comunque, in caso di rigetto, i diretti interessati avranno 30 giorni di tempo per presentare un ricorso.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il