Mutui agevolati da Gennaio 2014 fino a 250mila euro: chi può fare domanda, richiesta. Le condizioni

Nuova convenzione Abi-Cdp per mutui e prestiti agevolati: platea interessata e come fare



Giovani coppie, famiglie con disabili e famiglie numerose: sono principalmente queste le categorie di persone che potranno avere accesso ai mutui e prestiti agevolati che saranno erogati grazie allo stanziamento dei 2 miliardi della Cassa depositi e prestiti che consentiranno di richiedere mutui agevolati per l'acquisto o la ristrutturazione di case.

A rendere operativo questo nuovo fondo miliardario è stata la convenzione firmata tra Abi e Cdp. Grazie a questa convenzione, le banche potranno concedere anche il 100% del prezzo di acquisto, con un tetto massimo di 250mila euro per l'acquisto di una casa e 100mila euro per le ristrutturazioni.

La convenzione prevede che le banche possano offrire prodotti sia tasso fisso che a tasso variabile. Questa possibilità di erogazione mutui agevolati sarà in vigore dal prossimo 7 gennaio 2014, ma le richieste per le banche si apriranno il prossimo 10 dicembre e, sin da subito, le famiglie potranno fare richiesta alle banche, scegliendo tra i prodotti che l'istituto di credito proporrà.

Una nota spiega che lo strumento ‘Plafond Casa è veicolato dalle banche ed è finalizzato alla erogazione di mutui alle persone fisiche per l'acquisto di immobili ad uso abitativo e per interventi di ristrutturazione con accrescimento dell'efficienza energetica.

In particolare, a beneficiare della nuova iniziativa saranno, in via prioritaria, le giovani coppie, le famiglie di cui fa parte un soggetto disabile e le famiglie numerose’.

Inoltre, Cassa depositi e prestiti ha attivato il programma di acquisto, per 3 miliardi, di obbligazioni bancarie garantite aventi ad oggetto mutui residenziali e di altri titoli emessi a fronte di mutui della stessa specie. In totale, quindi, Cdp tramite le banche metterà a disposizione 5 miliardi di euro per favorire la ripresa del settore immobiliare residenziale.

Autore:

Marcello Tansini

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il