BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: nuova legge Renzi-Poletti. Scivolo 5 anni. Requisiti, età, condizioni APA e prestito

Scivolo per pensionamento esodati, Apa, nuovo prestito e prepensionamenti: nuove soluzioni per chi rischia di restare senza pensione e reddito. La situazione




Sono ormai settimane che il ministro Giuliano Poletti lo ha annunciato, dicendo: “Stiamo lavorando a una soluzione strutturale per gli esodati” e confermando il tavolo tecnico, che riunirà Inps, Commissioni bilancio e Lavoro e Ministero del Lavoro, il prossimo 7 maggio, per studiare interventi e possibili soluzioni definitive  per coloro che rischiano di rimanere senza pensione e senza stipendio. Da tempo ormai, forse troppo, si susseguono promesse in merito e soluzioni che in realtà non vengono messe in pratica, come le tutele già stabilite dai precedenti governi ma che finora sono effettivamente state erogate solo ad una piccolissima minoranza di questo grande esercito di persone.

Migliaia e migliaia di loro attendono ancora di sapere quale sarà il loro futuro, e per una situazione nata non dalla loro negligenza, quanto piuttosto da errori dell’ex ministro Fornero compiuto al momento della definizione della sua legge previdenziale. Ora tocca a lavoratori e nuove forze politiche rimediare a tale gravità e si spera possa essere la volta buona. E il governo è al lavoro per “mettere a punto uno scivolo di 5 anni che consenta di collegare la condizione degli esodati al pensionamento. Questa è un'operazione che ha dei costi, quindi la discussione che stiamo facendo è costruirla tecnicamente bene. Bisogna fare una regola generale che dice tutti quelli che arrivano a queste condizioni possono avere questo tipo di trattamento” ha spiegato Poletti.

Allo studio del governo anche benefici economici per chi assume coloro che hanno superato i 50 anni: “Stiamo lavorando ad un'idea di contratto di reinserimento che garantisca alle imprese un vantaggio economico significativo a chi assume persone avanti con l'età che hanno perso il lavoro”. Ma non solo: la risposta alla questione esodati, insieme ai prepensionamenti della Madia per il settore pubblico, potrebbe essere l’Apa, Assegno di pensione anticipata.

Destinato a tutti,  lavoratori pubblici e privati, si tratta di un assegno temporaneo che potrà essere erogato solo se in possesso di determinati requisiti come l’aver raggiunto i 63 anni e tre mesi di età e 36 anni contributivi o 62 anni e tre mesi di età e 37 anni di contributi; essere titolari di disoccupazione e non di altri trattamenti pensionistici o di prestazioni di invalidità o di altre indennità. La cifra da corrispondere mensilmente dovrebbe essere di 760 euro, da restituire poi una volta maturati i requisiti pensionistici attualmente richiesti attraverso detrazioni di circa 50, 70 euro al mese sull’assegno finale.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il