BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prezzi delle case più bassi nel primo trimestre 2009 in Italia di circa il 10%

Scendono i prezzi delle case in Italia. La situazione attuale.



Il costo del mattone inizia a scendere, ed era inevitabile questo accadesse dopo l’andamento dei mercati negli ultimi tempi e dopo il dilagare della crisi economica globale che ha colpito ogni Paese, soprattutto quelli più sviluppati.

Certo in Italia il fenomeno della caduta dei prezzi per l’acquisto di case non ha subito la stessa discesa libera che ha registrato in Spagna e negli Stati Uniti, ma oggi nel Belpaese possono essere acquistate pagando fino al 10-12% in meno rispetto a un anno fa. E non sempre si tratta di case di bassa qualità o situate in periferia.

Esaminando la situazione in generale, si vede come diminuiscono i prezzi dei tagli grandi, mentre si salvano i monolocali, sostenuti dal crescente numero di single e da una domanda a fini d'investimento in leggera ripresa. Nel 2008, più ancora dei prezzi, sono diminuite le compravendite.

Secondo i dati dell'agenzia del Territorio, i contratti sono stati 686mila, il 15% in meno rispetto all'anno prima. Guido Lodigiani di Giabetti, ha spiegato che: “Nelle città con un tessuto urbano più povero, come Torino, Napoli o Bari, hanno sofferto di più le abitazioni di classe economica, Altre città come Milano e Firenze hanno visto scendere le quotazioni delle zone semicentrali. Mentre le tipologie di alloggi signorili e di pregio mediamente hanno tenuto di più, perché sono quelle cui si rivolge un target medio-alto”.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il