Esercito arriva nelle prime regioni e a Milano con nuovi poteri ai militari. E tre nuove ipotesi per la scuola

di Marianna Quatraro pubblicato il
Esercito arriva nelle prime regioni e a

Ipotesi scuola chiusa fino settembre esercito arriva

Scuole chiuse fino a maggio o addirittura fino a settembre, esercito pronto a scendere in strada in tutta Italia: nuove misure restrittive contro il coronavirus

Scuole chiuse fino a maggio o forse fino al prossimo mese di settembre quando riprenderà un nuovo anno scolastico e arriva l’esercito nelle prime regioni italiane: l’emergenza coronavirus in Italia non si arresta, la sua diffusione continua ad essere rapida e inesorabile e il governo Conte, dopo l’approvazione delle prime stringenti misure di divieti per evitare la diffusione del contagio, si prepara a metter i campo ulteriori provvedimenti più severi. Fino a quando resteranno chiuse le scuole?

Ipotesi scuola chiusa fino a settembre

La prima misura su cui si sta già discutendo da tempo per il prossimo decreto del Governo Conte di contrasto all’emergenza coronavirus riguarda la chiusura delle scuole. Stando a quanto attualmente previsto, le scuole dovrebbero riaprire il prossimo 3 aprile, ma si tratta ormai certamente di una data di riapertura che non sarà rispettata.

Le ultime notizie parlano di tre ipotesi relative alla riapertura delle scuole. Il ministro della Scuola, Lucia Azzolina, ha spiegato che certamente ci sarà una ulteriore proroga della chiusura delle scuole. Docenti e studenti non torneranno in classe per ora e ci si chiede, in realtà, quando questo accadrà. Tre le ipotesi in ballo:

  • riapertura il 19 aprile;
  • riapertura il 3 maggio (ipotesi che al momento sembra più probabile);
  • riapertura il prossimo mese di settembre.

Escludendo l’allungamento delle lezioni fino al prossimo mese di giugno, considerando che grazie alla didattica telematica i professori stano portando avanti i loro programmi con gli studenti per cui non ci sarebbe alcun motivo di allungare l’anno scolastico, e anticipando la possibilità dell’esame di Maturità da riadattare alle attuali condizioni ed esigenze, è possibile anche ipotizzare una riapertura delle scuole direttamente a settembre, precisando che in tal caso l’anno scolastico in corso sarebbe comunque salvo.

Si tratta di una ipotesi che potrebbe sembrare esagerata, ma considerando la rapida diffusione del coronavirus e il contagio inarrestabile che continua a mietere sempre più vittime, la prima regola da rispettare in assoluto è quella di evitare contatti tra le persone e assembramenti e la scuola è considerato tra i maggiori luoghi di assembramento.

Del resto, come da più parti si sta ribadendo in questi giorni, e come sottolineato dal capo della Croce Rossa cinese ora in Italia, in Cina i divieti sono stati assoluti per riuscire a debellare del tutto il virus. Ci sono voluti 100 giorni di chiusura totale di tutto e di fermo per tutti per riuscire ad arrivare ai contagi zero di oggi e solo seguendo tale esempio si potrà uscire dall’emergenza.

Bisogna, dunque, ancora per un po’ rispettare misure restrittive e divieti per riuscire a debellare il virus anche in Italia.

Esercito in arrivo nelle prime città e regioni con nuovi poteri. E ulteriori misure stringenti

Nel frattempo, l'esercito si prepara a scendere in campo in tutta Italia, e si sta già schierando in alcun regioni, come Campania e Sicilia (in alcune zone è già presente), come riporta Corriere della Sera e Repubblica,  dove notte e giorno ple pattuglie presidiano ogni città e paese. Stando a quanto riportano le ultime notizie, l’esercito in strada ovunque per controllare chiunque sia in giro e il rispetto delle misure di contenimento approvate per arginare la diffusione del coronavirus è tra le misure che dovrebbero rientrare nel nuovo decreto del governo.

La gente nelle città si muove ancora troppa e servono misure ancor più stringenti. E il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha già annunciato per i militari che scenderanno per le strade stessi poteri e compiti attualmente spettanti alla Polizia, dalla possibilità di fare multe a quella di fare denunce.

L'esercito dovrebbe arrivare, probabilmente, comunque, in tutte le regioni nel prossimo decreto che si atttende tra 24-48 ore da Conte. E, comunque, alcune regioni come la Lombardia e l'Emilia Romagna lo starebbero epr richiedere come anche ieri hanno confermato i rispettivi Governatori.

Ma l’esercito in tutte le strade di Italia non è l’unica misura ipotizzata al momento contro la pandemia da coronavirus in Italia. Le ultime notizie confermano, infatti, ulteriori misure restrittive pronte ad essere approvate come:

  • divieto assoluto di praticare sport all’aperto;
  • ulteriore riduzione del trasporto pubblico, considerando che è già stato tagliato l’85% dei treni, e garanzia del trasporto pubblico cittadino ridotto solo all’essenziale;
  • apertura di supermercati dal lunedì al sabato e solo per 7 ore, con chiusura alle 18 in modo da evitare uscite serali e chiusura totale la domenica;
  • chiusura di uffici pubblici e studi professionali.

Agggiornamento ultima ora....a Milano stanziato l'esercito

E' stato appena comunicato alle ore 12,35 circa dal Governatore Fontana che è stato stanziato l'esercito a Milano con primi presidi che si allergheranno nelle prossime ore. Fonta ha dichiarato di essersi sentito anche con il presidente Mattarella che si è deto d'accordo sulla misura

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: