BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: il problema sembra essere dimenticato dai politici. Almeno per ora

Esodati: ancora nulla con la Legge di Stabilità. Cosa accadrà?



Saranno diverse le novità previste nella Legge di stabilità in discussione oggi ma una questione, forse una delle più cruciali, sembra esserne rimasta fuori, quella che cioè riguarda la soluzione per gli esodati, cioè per quella categoria di lavoratori che a seguito delle norme previdenziali previste dalla riforma Fornero rischiano di rimanere senza lavoro e sena pensione.

Resteranno, dunque, senza risorse gli esodati? I tecnici del Servizio Bilancio del Senato hanno rilevato che le coperture previste dal Ddl stabilità non bastano per tutelare gli altri 10mila esodati calcolati recentemente, considerando che il provvedimento di salvaguardia prevedeva una copertura dal 2013 al 2020 di 5 miliardi di euro per i primi 65mila esodati, e un esborso di 4,1 miliardi per gli altri 55mila esodati.

Ma, per gli ulteriori 10.130 esodati ci sarebbero appena 554 milioni, insufficienti, soprattutto perché le domande dei lavoratori che puntano ad essere salvaguardati superano le risorse disponibili.

E nonostante le rassicurazioni pervenute in questi mesi sia dal ministro del Lavoro Fornero, sia dal presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua, persistono comunque i problemi di copertura e di una mancanza di risorse e soluzioni per i più di 200mila esodati.

Una volta tramontata la speranza di vedere risolta la questione con la Legge di Stabilità, al contrario del problema sulla ricongiunzione delle pensioni che ha trovato soluzione, c’è chi spera nella vittoria del centro sinistro o dell'ala moderata alle prossime elezione, perché sicuramente punteranno a trovare una soluzione per il problema degli esodati, soprattutto per un eventuale ritorno di immagine che potrebbero poi avere.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il