BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: novità di questa settimana. Potrebbe essere decisiva. La situazione di questa settimana

Si apre una settimana decisiva per risolvere una volta per tutte la questione esodati. Quali le misure previste dal jobs act. Diventeranno realtà o resteranno solo parole?




Si apre una settimana decisiva per chiudere la questione esodati, o meno. Migliaia ancora le persone che rischiano di rimanere senza pensione e senza lavoro che attendono risposte concrete sul futuro della loro situazione e migliaia ancora coloro che, già tutelati, aspettano di ricevere l’assegno che gli spetta non ancora arrivato.

Nonostante il neo premier Matteo Renzi, nel suo discorso programmatico, non abbia fatto riferimento agli esodati, ha sempre ritenuto una priorità risolvere una volta per tutte questa questione ancora aperta, nonostante i tre decreti di salvaguardia dell’ex governo Monti, che hanno coinvolto 130mila persone, e quelli dell’ex governo Letta.

Allarmanti le cifre e la speranza è che il governo Renzi non lasci la questione insoluta senza mantenere le promesse fatte. A mettere un punto potrebbe, dunque, essere il jobs act che ancora non si sa se sarà presentato sotto forma di un decreto o di un disegno di legge che verrà presentato alle Camere e che, oltre alla disoccupazione, giovanile e non, dovrebbe toccare pensionati ed esodati.

Priorità delle parti sociali è il piano riservato ai giovani, vera e propri emergenza nazionale, con un tasso di disoccupazione pari al 42%, a pensioni ed esodati, per cui Cesare Damiano ha ribadito la necessità di una soluzione definitiva, una volta per tutte.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il