Bollo auto 2019 esenzioni in Puglia. Quando si può non pagare o pagare meno

Nel 2019 sono cinque le categorie che pagano meno il bollo auto. Ma accanto alle esenzioni del bollo auto 2019 in Puglia ci sono anche le riduzioni.

Bollo auto 2019 esenzioni in Puglia. Qua

Chi non paga il bollo auto 2019

La Puglia rientra tra quelle regioni che prevedono la possibilità di pagare meno il bollo auto 2019, se non per nulla. Ci stiamo infatti riferendo a un imposta che viene organizzata e riscossa a livello regionale. E la Puglia non si da cogliere impreparata in questo 2019 prevedendo esenzioni e riduzioni a ben precise condizioni. I benefici fiscali di questa tassa basata sul possesso del mezzo e non sul suo utilizzo si concretizzano infatti nel taglio della somma da versare o nel suo azzeramento per un periodo di tempo limitato o per sempre. In sintesi, a beneficiare di queste condizioni sono le auto storiche e quelle destinate ai disabili, le auto elettriche, ibride o alimentate a gas o metano, le vetture oggetto di furto o demolizione e quelle consegnate ai concessionari per la rivendita, fino ad arrivare a specifiche esenzioni onlus e per esportazione temporanea extra-comunitaria.
Vi sono degli sconti anche a livello di altre regioni come le esenzioni sul bollo auto 2019 in Lombardia , Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Campania

Chi non paga il bollo auto 2019 in Puglia

Nel 2019 sono cinque le categorie che pagano meno il bollo auto. Come anticipato, ci sono le vetture storiche ed esattamente quelle con 30 anni di costruzioni, a esclusione delle auto utilizzate per motivi professionali, come quelle delle scuole guida. Quindi ci sono le auto ecologiche ovvero quelle ibride o elettriche immatricolati per la prima volta dal primo gennaio 2014. Tuttavia la cancellazione del bollo auto non è per sempre, ma solo per cinque anni, al termine dei quali la somma viene ridotta a un quarto e comunque a una condizione di favore. In terza battuta ci sono le auto a basse emissioni cioè quelle con alimentazione esclusiva a gpl o metano e doppia a benzina e gpl o benzina e metano. Al pari della categoria precedente, l'esenzione è totale solo per i primi cinque anni e purché i mezzi siano immatricolati dal primo gennaio 2014.

La quarta categoria che non paga il bollo auto 2019 in Puglia è quella dei possessori di una vettura adattata per il trasporto delle persone disabili, a patto che la modifica sia espressamente indicata sulla carta di circolazione. Infine, non sono chiamati a passare alla cassa per pagare il bollo auto 2019 i proprietari non vedenti, sordomuti, con grave handicap psichico o mentale, invalidi con gravi limitazioni della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni o veicoli intestati a familiari di cui sono fiscalmente a carico. I paletti sono due: l'esenzione può essere richiesta per una sola auto e bisogna stare attenti alla potenza del veicolo perché sono esclusi i quelli alimentati a benzina con cilindrata superiore a 2000 c.c. e quelli a diesel con cilindrata superiore a 2800 c.c.

Chi paga meno il bollo auto 2019 in Puglia

Infine, accanto alle esenzioni del bollo auto 2019 in Puglia ci sono le riduzioni. Ed esattamente quella pari a un quarto della somma per i veicoli a uso promiscuo omologati per la circolazione solo con alimentazione gpl o metano e quelli, sempre a uso promiscuo, spinti da propulsore elettrico per periodi successivi ai cinque anni di esenzione totale. In ogni caso, il bollo auto 2019 non può essere inferiore a 19,11 euro.

Chi paga meno ed esenzioni al di là delle regioni

Vi sono, comunque, dei casi in cui si può pagare meno il bollo auto a livello nazionale per delle esenzioni che valgono per tutti e ulteriori situazioni in cui si può avere degli sconti sul pagamento del bollo anche senza avere diritto a nessuna esenzione