BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Autovelox, controlli e multe: dal satellite nello spazio auto e moto saranno monitorate ovunque

L’occhio del grande fratello anche sulla circolazione stradale. Il nuovo sistema SpeedSpike



L’occhio del grande fratello anche sulla circolazione stradale. In fase di sperimentazione nel Regno Unito, è pronto ad entrare in funzione l’innovativo autovelox satellitare in grado di seguire un'auto su ogni percorso e con ogni tempo atmosferico e che sarà capace di decidere se un guidatore deve essere sanzionato con multa per eventuali infrazioni.

Il quotidiano The Daily Telegraph sottolinea che questo nuovo sistema è in grado di immortalare la targa di un veicolo, seguirlo e registrare ogni infrazione al codice. Si tratta di un sistema che si colloca a metà strada tra un autovelox e un tutor che, come il primo, è in grado di calcorale la velocità istantanea, e, come il secondo, di calcolare la velocità media. SpeedSpike, così si chiamerà il nuovo autovelox satellitare, non si limita a funzionare su autostrade o specifici tratti tenuti sotto osservazione, ma segue i guidatori ovunque vadano.

Inoltre, sarà in grado di funzionare in qualsiasi condizione atmosferica e il suo segnale non sarà disturbato né dalla presenza di semplici nuvole né da maltempo. La fase di sperimentazione dello SpeedSpike proseguirà per tutto il 2010 e se verranno raggiunti i risultati sperati entrerà definitivamente in funzione prima in Inghilterra e poi nel resto d’Europa. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il