BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Ape Social, Quota 41, Ape Volontaria: calcolo se conviene, requisiti, modiche realistiche DCPM

Novità pensioni al momento ufficiali, requisiti per ora stabiliti, Dpcm ancora attesi e possibilità di ulteriori cambiamenti forse con Milleproroghe


Regole requisiti ufficiali Ape

Pensioni criteri Ape volontaria social quota 41



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:01): L'Ape Social o l'Ape Volontaria convengono? Da un punto di vista meramente matematico o di oppurtunità possono convenire o no? Abbiamo cercato di dare questa risposta con il nostro calcolatore e simulatore online che permette in automatico il calcolo dell'Ape Social e Ape Volontaria inserendo pochi dati e come vedrete ci saranno delle sorprese in positivo che poi andremo ad analizzare. Per fare la prova direttamente voi se conviene o meno ecco il link diretto per il calcolo dell'Ape Social o calcolo Ape Volontaria

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:17): Quali potrebbero essere le modifiche che realmente i DCPM o il Milleproroghe potrebbero portare alle novità per le pensioni per l'Ape Social, Quota 41 e l'Ape Volontaria? Prima di tutto dovrebbe essere possibile abbassare l'invalidità al 60% come richiesto nelle ultime notizie e ultimissime e allargare le categorie sia per l'Ape Social che Quota 41 o almeno fare in modo che le categorie siano uguali. Vi è poi il limite al reddito che potrebbe essere cambiato, mentre risulta difficile nelle ultime notizie e ultimissime al momento un allargamento dai 63 anni ai 62 anni cambiando il requisito dell'età.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:33): Arrivano per quanto riguarda i dpcm delle ultime notizie e ultimissime secondo cui per le novità per le pensioni da concludere ovvero Ape Social, Ape Volontaria e Quota 41 si inizia finalmente a mettere mano e saranno gli stessi tecnici che prima se ne occupavano con il sottosegretario Nanicini a prenderli in mano come era abbastanza. logico. Il problema è che l'unica fonte che ne parla cita alcuni esponenti della squadra dei tecnici, ma non chiarisce ancora le tempistiche, quando e come vi saranno, lasciano diversi dubbi che tutto parta in fretta. I tempi sono stretti e come abbiamo visto sotto tra miglioramenti richiesti e tanti elementi e meccasmi fondamentali, non secondari da decidere, la situazione se non affrontata subito di queste novità per le pensioni inizia a farsi delicata.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:17): Se i DCPM sembrano ancora fermi, vi è tra le ultime notizie e ultimissime finalmente una buona novità per le pensioni per l'Ape Social, Quota 41 e Ape Volontaria ovvero un potenziale allargamento e miglioramento delle condizioni, come quelle che abbiamo visto nell'articolo richieste, che si potrebbe attuare nel Milleproroghe che è stato calendarizzato ufficialmente per ulteriori confronti in parlamento.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:15): Un ulteriore dubbio che è sorto anche dopo alcune recenti spiegazioni dell'INPS che confemano i requisiti ufficiali attuali e che spiegano tutte le novità per le pensioni come l'Ape Social, Quota 41 e Ape Volontaria che finora si conoscevano è quello delle aspettative di vita che era già stato ripreso nelle ultime notizie e ultimissime. Se le aspettativi di vita non venissero modificate, per chi fosse nato nel 1954-1955 non si potrebbe andare in pensione a 63 anni e 7 mesi come le novità per le pensioni con l'Ape Social consentono, ma almeno con 4 mesi aggiuntivi in crescita di mese in mese dal 2019. E' un punto, comunque, da chiarire nei DCPM e decreti attuativi che dovranno dare una spiegazione ulteriore finale e ufficiale di una interpretazione univoca.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:40): Oltre al calcolo ai requisiti ufficiali vi sono le diverse novità per l'Ape Social, Ape Volontaria e Quota 41 che si attendono dai DCPM e decreti attuativi. Al momento ufficialmente ancora bloccati in quanto nell'agenda delle settimana il Gruppo che si dovrebbe occupare delle novità per le pensioni ha iniziato ad impegnarsi sulla questione dei Buoni Attività e sullo Stato dei Lavoratori Professionisti come confermano le ultime notizie ultime e ultimissime ufficiale, cosa che preoccupa non poco.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:09): Per quanto riguarda, invece, il calcolo dell'Ape Social, Quota 41 e Ape Volontaria, pur mancando, diversi elementi e anche importanti come detto,, che si aspettano dalla ultime notizie e ultimissime sempre con maggior attesa, compresi quelle novità per le pensioni che potrebbero cambiare, abbiamo realizzato un sistema di calcolo online automatico, un simiulatore online che mostra quando si può andare in pensione e con quali importi con l'Ape Social e e Quota 41. Trovate il link diretto al calcolatore nell'articolo sotto.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 08:42): E alla fine il sottosegretario dell'Economia non ci sarà nè con la precedente nè come vice e questo è un duro colpo per i DCPM che si devono fare anche perchè la stessa squadra di tecnici e collaborati era ed è in scadenza e le trattative sono lunghe. Certo, percò, che ci sono state nuove pressioni per cercare di migliorare le condizioni e i requisiti per le novità dell'Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41 da dievrsi livelli ed esponenti come come confermano le ultime notizie e ultimissime.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 08:42): Certo, l'idea che non ci sarà più il sottosegretario dell'economia e anche la sua squadra di tecnici pare avere gli accordi di collaborazione quasi in scadenza nelle ultime notizie e ultimissime e non si sa se verranno rinnovoti, non è una bella situazione per le novità per le pensioni da completare oltre che, forse, come si è detto da sistemare come pare si abbia intenzione di fare.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:08): Il fatto che, comunque, lo stesso nuovo Premier ma anche il responsabile del Dicastero dell'Occupazione abbiamo parlato di nuovo di contonuare a portare avanti le novità per le pensioni non escludendo a posisbili miglioramenti nel Milleproroghe, non fa che ben sperare dopo ultime notizie e ultimissime che non lasciavano intravedere nulla di buono. Bisognerà vedere, poi, se ci saranno gli spazi e non arriveranno ulteriori ostacoli.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:17): Un altro requisito che in molti chiedono di cambiare sulle novità per le pensioni e c'erano state delle aperture positive da diversi esponenti è la lista dei mestieri che prima di tutto deve essere uguale tra Ape Social e Quota 41 e in questo momento non lo è come abbiamo spiegato nelle ultime notizie e ultimissime con l'inserimento degli insegnati dell'asilo e scuola materna. E poi si doveva completare con l'inserimento di altri.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:33): Da come sono scritti i testi, comunque, mancano altre condizioni da sistemare e lo dovranno fare i tecnici e anche questo è già certo nelle ultime notizie e ultimissime. Ad esempio per tutte le novità per le pensioni se ci dovrà essere una priorità da tenere oppure no su chi può accedere, visto che i posti saranno limitati e molto.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:32): Prima di tutto sicuro è che ci sarà una trattativa tra gennaio-febbraio per decidere gli oneri e i costi reali delle novità per le pensioni decise e vi sarà tra i tecnici e gli istituti e le assicurazioni per gli interessi e le polizze e poi vi sarano almeno altri 3 decreti da fare come le ultime notizie e ultimissime confermano.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:17):  Cosa può cambiare e cosa rimane da fare per le l'APe Soail, Ape Volontaria e Quota 41 che sono diventate ufficiali sono due domenda strettamemte correlate. Tutte le ultime notizie sulle pensioni pongono l'ufficialità su questa novità per le pensioni, ma dimenticano quasi sempre che molto rimane da fare

Quali sono i requisiti ufficiali di Ape social, Ape volontaria e quota 41? E cosa rimane ancora da fare e cosa potrebbe ancora cambiare? Approvato il nuovo testo unico con la fiducia a Palazzo Madama sono state approvate anche Ape volontaria, ape social e quota 41. Vediamo quali sono i requisiti richiesti per lasciare anzitempo la propria occupazione con questi meccanismo appena citati. L’ape volontaria permette di lasciare anzitempo la propria occupazione fino a tre anni prima rispetto all’attuale soglia dei 66 anni e tre mesi, quindi a 63 anni, con un requisito contributivo di 20 anni, che diventano 30 se si tratta di persone rimaste senza occupazione e 36 anni se si tratta di lavoratori impiegati in occupazioni faticose, accettando penalità sulla propria pensione finale, con rate di rimborso che prevederanno tassi di interessi e polizze, le cui entità devono ancora essere definite da accordi tra la maggioranza e le associazioni degli istituti di credito e associazioni delle polizze assicurative. La mini pensione sarà erogata dagli istituti di credito attraverso l’Istituto di Previdenza e prevede un piano di rimborso 20enale dell’anticipo percepito. I costi dell’ape volontaria saranno azzerati per l’ape social, destinata alla categoria delle persone cosiddette svantaggiate, cioè coloro che sono rimasti senza occupazione, disabili resi invalidi da stessi incidenti sul lavoro, o gravemente malati, o che sono impegnati in occupazioni faticose.

Per quanto riguarda malati e disabili, non tutti potranno accedere alla cosiddetta ape social; vale, infatti, per gli invalidi che abbiano una percentuale di invalidità dal 75% in poi; per quanto riguarda invece i malati gravi, sono quelli affitti dalle malattie comprese nella legge 104/1992 e rientrano nella categoria di persone che possono richiedere l’ape social anche i familiari che assistano un coniuge o un parente di primo grado gravemente malato o portatore di handicap da almeno sei mesi. Chi invece è rimasto senza occupazione può richiedere l’ape social a patto di aver esaurito tutti i sussidi di disoccupazione da almeno tre mesi; mentre per quanto riguarda coloro che svolgono occupazioni faticose, devono esservi impegnati da almeno sei anni consecutivi e rientrare nella lista delle professioni da considerare faticose che comprende infermieri e ostetriche; maestre d’asilo nido ed educatori di asilo; addetti all'assistenza personale di persone in condizioni di non autosufficienza; lavoratori edili, dell’industria estrattiva e della manutenzione degli edifici; conduttori di gru, di macchinari mobili per la perforazione nelle costruzioni; facchini, spazzini; conciatori di pelli e di pellicce; addetti alla lavorazione dell’amianto; autisti di mezzi pesanti e camion; macchinisti e personale viaggiante ferroviario.

Per fare il calcolo dell'Ape Social e Ape Volontaria, pur mandano diversi dettagli ancora, abbiamo realizzato un calcolatore e simulatore online per capire quando e come si può andare in pensione con queste novità per le pensioni e con quali importi

Passando alla quota 41, non si tratta della possibilità di pensione per tutti con soli 41 anni di contributi, indipendentemente dall’età anagrafica e senza oneri, ma coloro che sono entrati giovanissimo nel mondo occupazionale, cioè a 14-15 anni, stando alle ultime notizie, potranno usufruire della quota 41 collegata all’ape social, anticipando l’età pensionabile a 63 anni a costo zero ma solo se si rientra tra le persone cosiddette svantaggiate, sopra citate, cioè rimaste senza occupazione, o malate gravi e disabili, o impegnate in occupazioni faticose, a patto che abbiano maturato, in ogni caso, almeno 12 mesi di contributi entro il 19esimo anno di età. Per ogni categoria di persone svantaggiate valgono gli stessi requisiti dell’ape social. La richiesta per l'Ape dovrà essere presentata all'Istituto di Previdenza e, ottenuto il via libera, inizierà ad essere pagata entro 30 giorni lavorativi. La durata minima dell'Ape è di sei mesi, quella massima di tre anni.
Sia ape che quota 41 dovrebbero entrare in vigore il primo maggio 2017. Ma di questo non vi è ancora incertezza e anche questo tempo sarà definito dai Dpcm. Tre, in particolare, i Dpcm per mini pensione e quota 41 che dovranno stabilire le entità dei tassi di interesse; le condizioni per le polizze assicurative; e decidere eventuali criteri di priorità per l’accesso sia all’ape sociale che alla quota 41, perché la domanda presentata da ogni lavoratore non è certo venga approvata.

Stando alle ultime notizie, però, mentre rimangono ancora da fare i Dpcm, qualcosa potrebbe ancora cambiare e i miglioramenti per le novità per le pensioni che si pensava fossero discussi a Palazzo Madama potrebbero essere ripresi con il Milleproroghe. Si tratta sempre dei miglioramenti proposti dal Comitato ristretto per le pensioni che riguardano la richiesta di abbassamento degli anni contributivi necessari per la richiesta di ape social e quota 41 di coloro che sono impiegati in occupazioni faticose, da 36 a 35 anni; estensione dei mestieri da considerare faticosi sempre per ape social e quota 41; e richiesta di aumento dei tempi di malattia e di non occupazione.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il