Rischi per i commercianti che non aderiscono alla lotteria degli scontrini. Ecco quali sono

Per permettere la partecipazione alla lotteria, il commerciante deve avere un registratore telematico con il software aggiornato.

Rischi per i commercianti che non aderis

Lotteria degli scontrini, quali rischi per i commercianti che non aderiscono?

Per non incorrere nei controlli dell'Agenzia delle entrate, il commerciante deve predisporsi per consentire ai consumatori di partecipare alla lotteria degli scontrini. Gli utenti conservano infatti la facoltà di segnalare la mancanza. Tuttavia in caso di rifiuto ad aderire alla lotteria degli scontrini non va incontro ad alcuna sanzione.

Per partecipare alla lotteria degli scontrini occorre essere maggiorenni, residenti in Italia ed effettuare acquisti di beni e servizi al di fuori dell'esercizio d'impresa, arte o professione. Se le condizioni di base sono rispettate, l'utente può preventivamente munirsi del codice lotteria acquisibile mediante il portale lotteriadegliscontrini.gov.it. Il codice lotteria è associato al codice fiscale, con quest'ultimo che resta anonimo nelle transazioni nel rispetto delle norme sulla privacy.

A quel punto, l'utente non deve fare altro che mostrare al commerciante il codice lotteria. Quest'ultimo lo registra ed emette i biglietti virtuali in seguito alla vendita. Ma cosa succede se il negoziante non aderisce alla lotteria degli scontrini? Quali sono i rischi per i commercianti?

Si tratta di domande di stretta attualità sia perché l'iniziativa è iniziata da poco e sia perché le norme non sono chiare fino in fondo. Approfondiamo allora la questione:

  • Lotteria degli scontrini, quali rischi per i commercianti che non aderiscono
  • Comunicazione della vincita dei premi della Lotteria degli scontrini

Lotteria degli scontrini, quali rischi per i commercianti che non aderiscono

Norme alla mano, sia i consumatori e sia i commercianti hanno buone ragioni per partecipare alla lotteria degli scontrini. Entrambi sono infatti destinatari di premi.

Per i pagamenti effettuati in contanti, i premi della Lotteria degli scontrini 2021 spetteranno solo al consumatore finale secondo questo schema:

  • 7 premi da 5.000 euro ciascuno all'estrazione settimanale
  • 3 premi da 30.000 euro ciascuno all'estrazione mensile
  • 1 premio di 1 milione di euro all'estrazione annuale

Solo nel caso in cui i pagamenti siano effettuati con strumenti tracciabili (carta di credito e carta di debito, bancomat o app per smartphone), ai premi possono concorrere il consumatore finale e il commerciante. Il piano è il seguente:

  • 15 premi da 25.000 euro per il consumatore e da 5.000 euro per il commerciante per l'estrazione settimanale
  • 10 premi da 100.000 euro per il consumatore e da 20.000 euro per il commerciante per l'estrazione mensile
  • 1 premio di 5 milioni di euro per il consumatore finale e 1 milione di euro per il commerciante per l'estrazione annuale

Per non incorrere nei controlli dell'Agenzia delle entrate, il commerciante deve predisporsi per consentire ai consumatori di partecipare alla lotteria degli scontrini. Gli utenti conservano infatti la facoltà di segnalare la mancanza attraverso un'apposita sezione del sito web della lotteria degli scontrini.

A quel punto potrebbero scattare controlli da parte dell'Agenzia delle entrate, oltre che della Guardia di finanza, con il rischio di vedersi accusati di evasione. Tuttavia in caso di rifiuto ad aderire alla Lotteria degli scontrini non va incontro ad alcuna sanzione.

Dal punto di vista tecnico, per permettere la partecipazione alla lotteria, il commerciante deve avere un registratore telematico con il software aggiornato e accettare pagamenti elettronici con il Pos o altri sistemi omologati.

Allo stesso commerciante è consentito applicare un avviso alla clientela in un luogo ben visibile con l'informazione che presso il punto vendita è possibile partecipare alla Lotteria degli scontrini.

Comunicazione della vincita dei premi della Lotteria degli scontrini

I consumatori che vincono uno dei premi della Lotteria degli scontrini ricevono comunicazione via raccomandata con ricevuta di ritorno, posta elettronica, messaggio sullo smartphone o instant messaging sulla base della scelta effettuata.

Non occorre conservare i documenti commerciali e i premi saranno erogati entro 90 giorni. I premi attribuiti non concorrono a formare il reddito per l'ammontare corrisposto nel periodo d'imposta e non sono assoggettati a prelievo fiscale.

Come precisato dall'Agenzia delle entrate, il commerciante che risulta vincitore riceve una comunicazione dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli, che lo individua sulla base del numero di partita Iva memorizzato nella banca dati del Sistema Lotteria. Le stesse Entrate promettono comunque di adottare le procedure adeguate e le misure idonee a garantire la riservatezza sull'identità del vincitore.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il