Se sono disoccupata mi spetta la maternità secondo leggi 2021

Se sono disoccupata mi spetta la maternità secondo leggi 2021

Se sono disoccupata mi spetta la materni

Se sono disoccupata mi spetta la maternità?

Stando a quanto previsto dalle leggi 2021, il diritto alla maternità spetta, tra le altre categorie di donne, anche a coloro che risultano sospese dal lavoro o disoccupate. Ma è bene sapere che vi sono precise condizioni che la donna disoccupata deve soddisfare per poter beneficiare della maternità.

Posso avere diritto alla maternità pur se ho perso il lavoro e sono rimasta disoccupata? Il periodo della maternità è quello più bello nella vita di ogni donna. Eppure ci sono donne in condizioni particolari che vivono il momento della maternità attanagliate da dubbi e incertezze, legate soprattutto ad aspetti economici.

Le lavoratrici dipendenti e autonome, infatti, durante il periodo della gravidanza hanno diritto a percepire per un determinato periodo di tempo fissato dalla legge l'indennità di maternità, che viene erogata nel periodo di astensione dal lavoro e permette di avere le disponibilità economiche necessarie al pari di uno stipendio mensile, più o meno.

Ciò che ci si chiede è cosa accade alle donne disoccupate per la maternità. Vediamo allora se la maternità spetta se sono disoccupata.

  • Se sono disoccupata mi spetta la maternità
  • Avere maternità se sono disoccupata condizioni


Se sono disoccupata mi spetta la maternità

Stando a quanto previsto dalle leggi 2021, il diritto alla maternità spetta alle seguenti categorie di donne:

  • lavoratrici dipendenti assicurate all’Inps ed ex Ipsema;
  • lavoratrici del settore pubblico;
  • lavoratici iscritte alla gestione separata Inps;
  • colf e badanti;
  • apprendiste, operai, impiegate e dirigenti;
  • lavoratrici agricole;
  • lavoratrici a domicilio;
  • lavoratici socialmente utili o con impieghi di pubblica utilità;
  • donne sospese da lavoro o disoccupate.

Come appena detto, dunque, anche se sei rimasta disoccupata hai diritto alla maternità, stando a quanto previsto dalle leggi 2021.

Avere maternità se sono disoccupata condizioni

Si può usufruire della maternità pur essendo rimaste senza lavoro, dunque, ma è bene sapere che si tratta di un diritto di cui si può godere a precise condizioni. Per avere, infatti, la maternità nei casi di disoccupazione se:

  • tra l’inizio della sospensione da lavoro o della disoccupazione e l’inizio del congedo di maternità non siano trascorsi più di 2 mesi;
  • il periodo di congedo per maternità inizia dopo i 60 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro e se si percepisce l’indennità di disoccupazione Naspi viene sostituita dall’indennità di maternità;
  • il periodo di congedo per maternità inizia dopo i 60 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro ma non si percepisce la Naspi, a condizione che non passino più di sei mesi tra la cessazione del rapporto di lavoro e l’inizio del congedo maternità e che siano stati versati almeno 26 contributi settimanali negli ultimi due anni che precedono il congedo.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie