730 precompilato 2017: tutte le spese che si possono inserire per pagare meno tasse. Lista completa detrazioni

Detrazioni per spese mediche, veterinarie, di ristrutturazione casa ma non solo: la lista delle spese da detrarre con il modello 730

730 precompilato 2017: tutte le spese ch

Lista completa detrazioni modello 730 2017

Il modello 730 2017 presenterà alcune novità per quanto riguarda le spese, alcune delle quali saranno inserite automaticamente dall’Agenzia delle Entrate nelle dichiarazioni reddituali di circa 20 milioni di cittadini. Saranno direttamente riportate nel modello 730 2017 le spese sostenute per l’acquisto di medicinali: per il loro diretto inserimento nel modello 730 basta fornire al farmacista la propria tessera sanitaria che sarà automaticamente trasmessa al fisco, che poi la inserirà nel 730. Tra le altre spese che saranno direttamente inserite nel modello 730 2017 anche quelle sostenute da chi ha bisogno necessita di: ottici, infermieri, psicologi, veterinari, ostetriche e tecnici di radiologia. Dal primo settembre, infatti, i professionisti appena citati devono comunicare all’Agenzia delle Entrate le spese sostenute dal richiedente e le relative fatture. Nel modello 730 ordinario o precompilato il contribuente può indicare nel quadro E oneri e spese sostenute per sé o familiari, anche disabili, ai fini della detrazioni Irpef. Per i portatori di handicap e loro familiari sono, inoltre, previsti benefici fiscali.

Liste completa delle detrazioni del Modello 730 2017

Sono tante e diverse le spese da riportare nel modello 730 2017 che danno diritto a detrazioni per pagare meno tasse, come:

  1. detrazioni per spese di ristrutturazione casa;
  2. detrazioni per l’acquisto di mobili;
  3. detrazioni per gli interessi passivi del mutui;
  4. detrazione per canoni di leasing per abitazione principale;
  5. detrazioni per spese veterinarie;
  6. detrazioni per premi produttività;
  7. detrazioni per norma Dopo di Noi;
  8. detrazioni 2017 per elargizioni liberali e donazioni a trust;
  9. detrazioni 2017 per spese per School Bonus.

Detrazioni 2107 per spese di ristrutturazioni immobili

Le detrazioni previste sui lavori di ristrutturazione del proprio immobile sono del 50% e del 65% per spese fino ad un massimo di 96mila euro. Previste anche una detrazione d'imposta del 50% per le spese sostenute tra il primo gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021  per lavori antisismici su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità, e una detrazione del 65% delle spese effettuate, dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2016, per lavori antisismici su costruzioni adibite ad abitazione principale o ad attività produttive che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità. Il bonus ristrutturazione casa vale su lavori manutenzione ordinaria e straordinaria, lavori di restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali o sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze; interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto; lavori di cablatura degli edifici e di contenimento dell’inquinamento acustico; lavori per ricostruzione o ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi o di misure antisismiche; lavori per prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi (come grate, porte blindate, casseforti, fotocamere di vigilanza privata); per l’eliminazione delle barriere architettoniche (ascensori o montacarichi, installazione di strumenti idonei alla mobilità interna ed esterna di portatori di handicap gravi); interventi di risparmi energetici; interventi di bonifica dall’amianto.

Detrazioni 2107 per spese di acquisto mobili

E’ possibile riportare nel modello 730 2017 le spese effettuate per l’acquisto di mobili che danno diritto ad una detrazione del 50%. Nel modello 730 2017 potrà essere portato in detrazione la spesa sostenuta per l’acquisto di mobili legati all’acquisto di nuova casa da parte di giovani di età inferiore ai 35 anni e per un importo massimo di 10 mila euro di spesa.

Detrazioni 2107 per gli interessi passivi del mutui

E’ prevista per il modello 730 2017 la detrazione del 19% relativa agli interessi passivi del mutuo, gli oneri accessori e le quote di rivalutazione pagate nel 2016 per mutui ipotecari stipulati per l’acquisto della prima casa.

Detrazione 2017 per canoni di leasing per abitazione principale

Il Modello 730 2017 prevede detrazioni del 19% dell'importo dei canoni di leasing per l’abitazione principale pagati nel 2016. L'agevolazione vale per i contribuenti che, alla data di stipula del contratto, avevano un reddito inferiore ai 55.000 euro. L'importo dei canoni di leasing per cui si può fruire della detrazione non può essere di importo superiore a 8.000 euro se alla data di stipula del contratto si hanno meno di 35 anni; e di importo non superiore a 4.000 euro per chi ha un’età superiore ai 35 anni.

Detrazioni 2017 per spese veterinarie

Danno diritto a detrazioni quest'anno anche le spese veterinarie, considerando che i veterinari rientrano tra coloro che hanno il nuovo obbligo di trasmettere direttamente all'Agenzia delle Entrate gli acquisti e relative fatture sostenute dai clienti per medicinali e visite veterinarie. Anche in questo caso, infatti, esattamente come per le spese mediche, devono comunicare al Sistema Tessera Sanitaria le spese sostenute. Per le spese veterinarie è prevista una detrazione Irpef del 19% fino ad un importo massimo di 387,34 euro, per la parte che eccede la franchigia di 129,11 euro  Il limite di detraibilità è unico per tutte le spese veterinarie sostenute, indipendentemente dal numero di animali posseduti.

Detrazioni 2107 per premi di produttività

Tra le novità relative alle detrazioni da modello 730 2017 quella relativa ai premi di produttività, che da quest’anno prevedono un’aliquota agevolata al 10% per un importo massimo di 4.000 euro in caso di coinvolgimento paritetico del lavoratore. E’, inoltre, prevista l’esenzione totale d’imposta per coloro che usufruiranno del premio di produttività per misure di welfare aziendale, cioè previdenza complementare, acquisto di servizi, spese per l’assistenza anche fruite dalla famiglia.

Detrazioni 2017 Dopo di Noi

Altra novità relativa alle detrazioni da inserire nel modello 730 2017 anche quelle relative alla norma Dopo di Noi, pensata per tutelare i disabili gravi dopo la perdita delle figure di riferimento. Per le assicurazioni sulla vita finalizzate a coprire il rischio di morte e tutelare i disabili l’importo Irpef detraibile sale a 750 euro.

Detrazioni 2017 per elargizioni liberali e donazioni a trust

Danno diritto a detrazioni nel modello 730 2017 anche le elargizioni liberali e le donazioni a trust o fondi di beneficenza, per cui si può beneficiare della deduzione fiscale del 20% per un importo massimo di 100 mila euro annuo.

Detrazioni 2017 per spese per School Bonus

Il modello 730 2017 permette di portare in detrazione anche gli importi a titolo di elargizioni liberali in favore di istituti scolastici previsti dallo School Bonus, per un importo massimo di 100.000 euro e il rimborso sarà riconosciuto a titolo di crediti d’imposta nella misura del 65%. La detrazione riguarda le donazioni effettuate nel corso del 2016.