Quando può avvenire il prepensionamento? Tutti i casi 2021-2022 previsti per legge

Tutti i casi in cui si può andare in prepensionamento: cosa prevedono leggi in vigore, sistemi e chiarimenti per lavoratori e lavoratrici

Quando può avvenire il prepensionamento?

Quando può avvenire il prepensionamento?

Il prepensionamento è una forma di accompagnamento alla pensione finale che differisce dalle forme di pensione anticipata al momento disponibili e a cui si può ricorrere solo in determinati casi e condizioni. In particolare, i casi cui si può ricorrere al prepensionamento sono specifici e riguardano i turn over in azienda, ricorrendo a sistemi come isopensione o contratto di espansione che permettono ai lavoratori più anziani di collocarsi prima a riposo a fronte di nuove assunzioni di giovani da parte delle aziende, o i casi di malattia professionale. 

Quando può avvenire il prepensionamento? La legge attuale prevede il prepensionamento come forma di accompagnamento alla pensione finale che permette di anticipare il momento dell’uscita dal lavoro in particolari situazioni e in particolari condizioni fisiche e che differisce dalle forme di pensione anticipata disponibili per tutti i lavoratori al momento, come quota 100, ape social, opzione donna. Vediamo allora quali sono i casi 2021-2022 previsti dalla legge 

  • Prepensionamento 2021-2022 per turn over in azienda
  • Prepensionamento per malattia regole in vigore


Prepensionamento 2021-2022 per turn over in azienda 

Il prepensionamento come forma di accompagnamento alla pensione finale per sostenere il turn over in azienda permette ai lavoratori che abbiano raggiunto determinati requisiti di collocarsi prima a riposo rispetto ai normali requisiti previsti per la pensione di vecchiaia, vale a dire 67 anni di età e almeno 20 anni di contributi, con contestuale possibilità per l’azienda stessa di assumere nuovi giovani.

I sistemi di prepensionamento che permettono il turn over a lavoro sono l’isopensione, che permette ai lavoratori dipendenti di determinate aziende di andare in pensione fino a 7 anni prima e vale, in particolare, per lavoratori e lavoratrici in esubero impiegati in aziende con più di 15 dipendenti e in tal caso spetta all'azienda pagare al lavoratore che va in prepensionamento l'importo che percepirebbe di pensione fino al raggiungimento dei normali requisiti pensionistici, e il contratto di espansione.

Quest’ultimo sistema consente ai lavoratori di anticipare la pensione fino a 5 anni rispetto ai 67 anni di età richiesti per la pensione di vecchiaia, rappresentando uno scivolo per il prepensionamento.

Secondo quanto previsto dalle norme in vigore, è possibile ricorrere al prepensionamento con contratto di espansione solo a condizione che datore di lavoro e organizzazioni sindacali sottoscrivano un accordo cui il lavoratore deve aderire.

Prepensionamento per malattia regole in vigore

In caso di malattia, le regole per il prepensionamento sono decisamente particolari e specifiche a seconda del tipo di malattia che si contrare. In particolare, la legge prevede possibilità di prepensionamento per i lavoratori a cui accade una malattia professionale. Le leggi in vigore permettono, infatti, ai lavoratori cui viene diagnosticata una malattia professionale insorta a causa del stipo di lavoro svolto o dall’ambiente di lavoro e in base al grado d’inabilità riconosciuto di andare in prepensionamento ricevendo relativa indennità erogata dall’Inail.

Per il resto, se una persona è malata o assiste un familiare malato non c'è alcuna possibilità di prepensionamento. Non è, infatti, prevista dalle norme in vigore la facoltà di andare prima in pensione per malattia, anche nel caso in cui si tratti di grave malattia o malattia oncologica. 

Gli unici casi in cui è possibile ricorrere al prepensionamento in caso di malattia sono quelli in cui la malattia di cui si è affetti porti ad una quasi totale invalidità del soggetto. Per poter, infatti, andare in pensione prima se si è malati bisogna che venga riconosciuta una percentuale di invalidità elevata che implichi invalidità
 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il